ma anche no


nobody likes change.
1 novembre 2017, 11:31
Filed under: bll bb bll parlaci di lei, mai piu senza

 

Questo ottobre è stato per me un mese di difficoltà varie, molte legate alle mie sempre peculiarissime patologie di salute, che, con mio indicibile cruccio, non sono mai quelle che si diagnosticano agevolmente leggendo medicitalia.

Ho passato un mese palleggiata tra fisioterapista, ortopedico, radiolgo, una breve paretesi agghiacciante di macchie in radiografia “meritevoli di valutazione clinica ed approfondimento diagnostico” che poi si scoprirà essere una banale ma impetuosa gastroenterite, varie ed eventuali, tra cui un’ustione da marmitta, ma poi, alla fine, tutti gettano la spugna con cinque giorni di iniezioni di cortisone.
Effetti collaterali del cortisone: insonnia, ipomania e fare pipì ventisette volte a notte, ma bisogna ammettere che uscir di pena in 24h è una magia non da poco.
Effetti collaterali delle ormai trimestrali disavvenure colitiche: dimagrimento. Tutto molto bello, però, in realtà vi voglio dire, cari tutti, voi non avete idea di quanto siate lontani dal vero quando mi dite “stai benissimo!”.

​Poi c’è anche altro, per forza.
Tra cui partenze di insegnati e astanti, violente scosse alle mie abitudini preferite e coperte di linus; tra cui Morosiny che ha versato del caffè sul mio macbook di quindici giorni,​ che da tre settimane è andato in assisenza, ormai temo in Uganda; tra cui la famiglia più pazza del mondo sempre più pazza.


Ho fatto molto yoga, molte camminate ascoltando Cirri su radiodue, molti grattini a Seppia, non mangio fuori da due mesi e non corro da uno, ma siccome lo so che questo non è ancora niente, a questo proposito volevo chiedere: se la mia vita mi piace e sono assoluamente conscia della mia grande fortuna, non c’è modo di ancorarla un po’ meglio? Io non ho bisogno che le cose si perdano per apprezzarle, io le apprezzavo già tantissimo, bilivmi dyo!
Non possiamo fermarci qui ancora un po’?

Annunci