ma anche no


soprattutto il silenzio e la pazienza.
18 novembre 2013, 12:42
Filed under: puttanate intimiste

Quindi quindi, il giorno 29 ottobre mi sono storta la caviglia sinistra.
Pensavo fosse una cosetta oplà e invece sono ancora qui che aspetto che si sgonfi e insomma, aggiungete pure qui cento cartelle che rigurgitan salmi di mortificazione, tristezza, piantini, consigli dell’internes, molestie diffuse al genere umano.
E pensavo, dondolando il caviglione, cara amica la corsa prende la corsa dà, come questa lagnosa vicenda mi abbia insegnato delle cose e quindi come tale abbia una sua validità (?)
Ho capito che correre non è che solo mi serve, è che proprio mi piace, e che ora che posso camminare/palestrare e altro, non mi mancano tanto le endorfine o la stanchezza, ma mi manca proprio quella sensazione di correre, che è diversa da tutte le altre sensazioni belle o sportive.
Ho capito che se mi faccio male, anche poco, devo stare ferma o non se ne esce più e allora scopro di avere questa pazienza che non avrei mai creduto, come scoprire che c’è un altro cassetto, e veramente io quell’armadio lo aprivo tutti i giorni ed ero sicura che quel cassetto non ci fosse.
Va detto che, in tutto questo, ha avuto un ruolo fondamentale la straordinaria pazienza di Morosiny, che ha sopportato le suddette cento cartelle di, ha organizzato la suspense del quotidiano scartamento della caviglia, mi ha proibito di uscire e poi portato la sua bici, ha fatto gli impacchi di freddo, di caldo e di bagini, il tutto con la grande astuzia pissicologia di non dirmi mai ‘devi stare ferma un mese’ ma il furbissimo ‘domani vediamo’ e intanto è passato un mese.

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

sì, secondo me te le meriti
quella delle endorfine, della stanchezza, della doccia dopo… ochei, sono vere, ma la cosa più difficile da spiegare è che è proprio bello di suo correre
io già comincio a sentirmi meglio quando mi tolgo la camicia dell’ufficio e indosso la maglietta tecnica e poi doppio nodo alle scarpe…
lunedì sera ho avuto la febbre e siccome ci ho una certa età e una 10 km da correre domenica sono stato buono. niente corse. solo medicine e buono a guardare la tv, la sera, invece di correre.
ma sabato mattina, con nonchalance, dopo 5 lunghi giorni sono uscito a correre per 10 km. e poi domenica mattina altri 10…
non è che le dolcezze della vita siano proprio tante, eh
quindi auguri

Commento di marcell_o

pollice su per Morosiny (che tu te lo meriti uno così, comunque)

Commento di lisecharmel




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...