ma anche no


nel blu dipinto di blu
28 gennaio 2012, 23:03
Filed under: puttanate intimiste
Ogni volta che passo per la strada, che chiameremo *** per sentirci manzoni, mi arriva una tranvata emotiva, che chiameremo madeleine per sentirci proust, di un ricordo di una primavera, che chiameremo maledetta primavera per sentirci loretta goggi.
C’era una volta un ragazzo che mi piaceva tantissimo.
Questo ragazzo che mi piaceva tantissimo mi era venuto a prendere e io ero molto agitata di inanellare cazzate a cascata.
Era pomeriggio e lui guidava: aveva un golf celeste con le maniche un po’ tirate su, che si vedeva bene l’inizio del braccio. Io cercavo di starlo a sentire senza guardargli le mani, questo ragazzo che mi piaceva tantissimo, ma se poco poco mi cadeva l’occhio sull’avambraccio mi partiva questo pensiero io non ce la posso fare ti prego ti prego riportami a casa.
Ecco, quando passo da *** mi torna questa sensazione di essere così emozionata da non avere veramente il coraggio di stargli vicino un minuto di più, a uno che ha quegli avambracci lì che spuntano dal golf celeste.
Poi un giorno, dopo due anni e un bacio, lui mi disse che quel maglione gli andava piccolo e quindi aveva le maniche tirate su perché erano corte.
Annunci

12 commenti so far
Lascia un commento

Questa storia è bellissima. Anche a me è capitato di stare accanto a qualcuno che mi piace tanto da non sapere cosa fare e di solito in questi casi mi comporto malissimo

Commento di lisecharmel

Io che sono azzurra di festivaldisanremo volevo dire che Maledetta primavera era di Loretta Goggi. Però anche che adesso mi accaso anche qui, che felicità.

Commento di cantoediscanto

granbella.

[maledetta primavera, però, non è di caselli caterina, ma di goggi loretta].

Commento di flound

oh, amigi, che figuraccia! ora correggo e faccio finta che non sia mai successo

Commento di laclauz

Laclauz. Pure tu. eh.
Ma scusa, io questa cosa degli avambracci mica l’ho tanto capita.
(che bello, oggi commento i blog, mi sembra di stare in un mondo migliore, che a me, ff mica mi convince tanto)

Commento di CC

cosa non hai capito?

Commento di laclauz

la questione degli avambracci. Cioè, non ti piacevano? Ti piacevano? Ti mettevano a disagio? Non c’entrano niente?

Commento di CC

sostituisci la parola avambracci con la parola tette e vedrai che sarà tutto chiaro ;)

Commento di laclauz

Aaaahhhhhhhhhhhhhhh ora capisco. Però non è esattamente la stessa cosa. Io per esempio talvolta mi emoziono per i nasi.

Commento di CC

carcarlo: ti capisco benissimo.
e non sto scherzando.
[i nasi e le narici].

Commento di flound

amigi, quanti siete! qual fighità

Commento di laclauz

Mai sentito che qualcuno si emozionasse per i nasi, però questa cosa mi fa sperare in un mondo migliore. Gniente, non ho ispirazione per un mio post e quindi vengo qui a fare un po’ di spam.

Commento di cantoediscanto




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...