ma anche no


il dilemma
11 gennaio 2011, 18:06
Filed under: mai piu senza
Mi basta vedere della popolazione di età inferiore ai tre anni per due ore e mi sciroppo l’influenza: ho l’età biologica di un novantenne, evviva.
Allora approfitta approfitta di questa casalinghitudine per riordinare il cassetto delle mutande, operazione che mi crea delle crisi esistenziali quasi peggio delle sotto cartelle archivio lavori duemiladieci e dei nomi dei livelli di autocad. Il dilemma era quello di sempre, un dilemma elementare: dividiamo per forma, per colore o per materiale?
Il dilemma volendo si potrebbe estendere al resto del guardaroba, però le magliette sono solo di cotone, quindi le divido in ‘collo/senza collo’ e mi sento tranquilla così.
Il golf uguale, anche se a dirla tutta ho un cassetto golf chiari e uno golf scuri, il che per altro è una pessima soluzione quando è un po' buio e cerco un maglione blu.
I calzini sono: Gallo da una parte/non Gallo dall’altra, e festa finita.
(Sì, i Gallo sono di più. Me ne vergogno, ma fino a un certo punto: c'è gente che fa turismo sessuale con i bambini, oh)
Ma le mutande, porca miseria.
Per forma: la forma delle mie mutande è sempre la stessa forma che possiamo chiamare ‘famo-a-capisse-culottes’, però la categoria non finisce mica qui, ma si biforca in hipster e girl short (gap docet: fatevi una cultura, bestie) e poi ci sono anche alcune con la forma a mutanda e basta che gap chiama ‘bikini’ ma io chiamo normali.
Diciamo quindi tre pile? Diciamo.
Ma hipster da sola occupa tre pile, quindi siamo da capo a dodici.
Colore è very smart, ma ha senso se le hai solo bianche o nere perché metti caso che abbiano le righe, eh, tanto vale mettere la testa nel forno e ciao.
Le mie sono quasi tutte tinta unita, grazie a me, però molte tinte diverse con cui è impossibile fare un'unica palette degna di colormatch e quindi.
Materiale ovviamente impone delle sotto categorie, ché abbiamo solo cotone vs. microfibra, (per evitare lo psichiatra passiamo sopra ai misti dei due) e cotone vince nove a uno e quindi sarebbero due pile molto poco simmetriche.
Dunque, io per ora vado a pila di microfibra e le altre per forma, ma sono molto scontenta della mia vita e quando mi dicono che devo mettere ordine dentro di me mi sento sempre parecchio in colpa.
Annunci

17 commenti so far
Lascia un commento

io farei per colore mettendo quelle a righe nell'ovvia categoria "a righe", per comodità detta anche "fantasia" per ricomprenderci anche pallini, disegnetti etc. soprattutto perché se ne hai poche fanno una pila a sé uguale alle altre.
io anche dovrei fare ordine nel cassetto dei completini e soprattutto buttare i vecchi sformati e brutti 

Commento di lise.charmel

Oddio lise, cosa mi aggiungi! La variabile completini! io per fortuna di quelli ne avrò tipo due, quindi stanno in uno scomparto per conto loro.
Io li odio perché la mutanda diventa subito più stinta del reggipetto.
Comunque: io ho solo tinta unita e righe, righe, però come ci comportiamo di fronte a hipster a righe? con bikini a righe?
E no.
Non può funzionare, convienine.

Commento di laclauz

ora che ci penso emmcì per natale mi ha ragalato delle mutande di microfibra con i fiori davanti e le righe dietro… temo che dovrò darle via per non incorrere in un picco di isteria.

Commento di laclauz

comunque, già che ci siamo: ma quanto sono orride 'ste mutande di gap? tutto un fiorire di inaccettabili fiorellini, fiocchetti, inserti di pizzo, colori fluorescenti, signora mia.

Commento di laclauz

E poi, lo so che non è importante come le mutande, ma ho una frequenza cardiaca a riposo di 47 bpm.
Appassionanti storie di brachicardia, eh.

Commento di laclauz

lise dicci meglio dei disegnini che hai sulle mutande!
(ciao lise:) )

Commento di junior

Ti rialzo subito la pressione.
 
Allora,  io ho comprato – con scarsa fiducia – uno di quei cosi ‘ordinacassetti’ che ti suddividono lo spazio in nove scomparti. E ho scoperto che in un piccolo scomparto sono ordinate anche se buttate a cazzo (ma almeno le distingui fra loro) o, se proprio sei autistica, girando la pila in piedi (chiarissimo, no?).
 
E allora giù di criteri funzionali come ‘basiche nere e grigio felpa’, ‘colorate tinta unita’ ‘colorate fantasia’ o ‘mutande di completini’.
Nello spazio restante del cassetto, una massa informe di reggiseni.
Posso assicurare che con me – dopo anni di tentativi falliti – funziona da dio.
 
[pensa, così potresti ordinarle in un continuum di nuances U_U]

Commento di ranji

a me piace molto "Scallop lacy tanga thong", anche per il nome. o anche per la modella, non so.

ma perché dover ordinare tutto! un bel cassettone con dentro tutto alla rinfusa, e al mattino si butta dentro la mano e si mette la prima che tiri fuori. finito il cassettone, si fa la lavatrice e si ricomincia.
(è un po' maschile questo, ok)

Commento di stefanone

junior compare solo a parlare di mutande U_U
ciao junior, tu come le ordini le mutande?
non fare finta di essere un vero macho che non si pone questi problemi: qui puoi dire la verità, coraggio.

ranji ma che ti credi che non li ho?! eh, non voglio pensare al mondo prima degli scomparti ikea. Solo che per le mutande uso quello grande, dove ci stanno dentro quattro pile. Ma il problema non è tanto il disordine insalata, quanto il disordine ordinativo (chiarissimo no?)

stefanone a me la mutanda di pizzo mi sa di nonna, però il nome è carino, vero! la modella però dai no, è vero che ha le cosce magre, però non ha la vita, è tutta dritta: per me bocciata U_U

Commento di laclauz

io un po' vi odio perché sono andato a vedere il sito di gap (il mondo secondo gap) e adesso ci avrò i pensieri zozzi per il resto della giornata (vabbè, lo ammetto, ce li avrei avuti comunque).
però almeno ho scoperto che mi piacciono un sacco hipster e girl short. e le modelle, ma quello già lo sapevo.
comunque io le mutande le ordino a cazzo (mi pare coerente) ma mi sa che ha ragione stefanone, forse è un po' maschile. oppure è solo che sono troppo pigro per avere compulsioni di questo tipo.

(ciao giugnor :) )

Commento di eddiemac

ehh, abbiamo gli stessi gusti in fatto di mutande :)
e pensa che quelle modelle potrebbero avere perfino 22 anni!
storie, eh?

Commento di laclauz

eh, le mutande sono importanti
(storie. comunque 22 va bene, secondo me).

Commento di eddiemac

giusto, è a 25 che ci devono rottamare

Commento di laclauz

eh, ma mica devi prenderla sul personale; non è che se a me tendenzialmente piacciono giovani, tutte le altre siano da rottamare :)

Commento di eddiemac

eddie, a tutti piacciono le giovani: sei un maschio medio, mpf

Commento di laclauz

io faccio un ordine per preferite. alcune sono preferite per forma, altre per colore, comodità; su tutte tendono a vincere quelle sullo stendino, appena lavate, belle fresche. però in realtà sono sempre in un disordine apparentemente ordinato in cima alla pila del bucato che non è mai stato stirato ma solo appianato. 
ogni tanto vado ai panni e gli do una pacca facendo il verso del vapore, ciafff. 

Commento di anonimomichele

michele! quanto tempo!
laclauz mi perdonerà se confesso al mondo che le mie mutande fantasia sono di hello kitty? °__°
(e sì che lise.charmel è un marchio di intimo arrapantissimo, a dispetto di me)

Commento di lise.charmel




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...