ma anche no


cartelle cliniche
24 aprile 2009, 16:40
Filed under: mai piu senza

Oggi ho messo a posto tutte le cartelle della Bulgaria, che era una cosa che sotto sotto mi angosciava da mesi e mesi.
Allora io se c’è una cosa che odio è quando c’è casino nelle cartelle, tipo che c’è una cartella materiali e c’è dentro il capitolato e le foto dei topinambur, perché se una cartella la chiami ‘robe’ grazie alla cippa che pure i manuali del condizionatore hanno il diritto di starci dentro.
Oppure quando mezza roba sta in corrispondenza e mezza in materiali ricevuti: i materiali ricevuti, secondo te, come li abbiamo ricevuti? Fermo posta? Col piccione?
A me piace che i file siano divisi per estensione, così se cerco uno stracazzo di pdf so dove devo andare.
Al massimo tollero una cartella materiale ricevuto, ma anche lei con le sottocartelle per estensione, sennò ciao.
E poi: la cartella foto serve se già c’è la cartelle jpg?
Il computer fa brutti scherzi alle compulsioni, ma anche le complusioni si fanno brutti scherzi da sole.

Lo sapete che esiste quest’uomo ed è già sposato?

Annunci

9 commenti so far
Lascia un commento

Allora io pensavo che scrivo molti post nei commenti perché mi imbarazza di meno però la devo smettere perché mi sa che tanto mi imbarazza un po’ tutto.

Commento di laclauz

ah beh, principiante, e se chiami una cartella jpg e poi uno ti manda una foto in tiff come ti metti?
te tu a finka te la saresti divertita, senti a me

Commento di junior

uh-uh tu sui nostri dischi (Commesse, Progetti e Clienti) potresti perdere le settimane. O la vita.

Dovrei tenerli in ordine io.
E non è che non lo voglia fare eh.
E’ che quando inizio, dopo un po’ ho creato così tante eccezioni che le cartelle anziché diminuire sono raddoppiate. Creo anche cartelle vuote per le possibili eccezioni future. Allora, visto che avere più cartelle che file è quantomeno bizzarro, lascio perdere: secondo me, col tempo, i materiali si stratificano da soli nel modo migliore.

Ordinare i libri per colore invece è insensato. Ecco le tassonomie che riconosco:
– ordine di acquisto,
– genere (ordinamento sommario: narrativa / tutti gli altri),
– piacenza (i belli avanti, gli altri dietro)
– altezza (dorsi alti agli estremi),
– letti / da leggere,
– affinità (oggettive o personali: de lillo-ellroy-del giudice-tolstoj-wallace non è una sequenza che può capitare) (a meno che non li abbia comprati insieme lo stesso giorno e non abbia ancora letto nessuno di questi, in quel caso può capitare) [ma un po’ ne soffrirei]

poi c’è l’annoso problema dei libri in lingua: cioè se ce l’ho solo in una lingua pace, ma se un libro ce l’ho in due lingue? Parliamo di 3 casi eh, però le eccezioni sono il sale della mia vita.
Una vita imbarazzante, in effetti.

Commento di zoca

Comunque.
Corrispondenza è corrispondenza (egr. ciccio benzina c’è questo problema – quando risolvi questo problema? – stai buono, ho risolto questo problema: mail da 3 K), materiali ricevuti sono materiali ricevuti dal cliente/fornitore (gentile peppe scarpa, ecco le foto progetti 2009, vedi allegato .rar da 12 M): che tu le vorresti metterle insieme?

Commento di zoca

p.s. so che i corsivi ti hanno irritata…
quindi ora scappo.

Commento di zoca

junior mi sembra ovvio che i tif vadano nella cartella tif, mpf.

Allora. a questo punto è d’uopo una foto della mia libreria, appena posso vado.
Tutte le tue categorie, o zoc, mi paion folli, tranne per altezza, che io faccio casa editrice/altezza/colore. Chiaramente se ho due della stessa casa editrice l’altezza salta e si fa colore.

Poi.
Corrispondenza.
Ciccio prugna mi manda le foto del cesso del sotterraneo, io lo salvo in corrispondenza.

Ma poi, quando mi serve la foto del cesso del sotterraneo, valla a trovare tra tutta la corrispondenza di ciccio prugna.
Allora invece se le metti in materiali ricevuti, jpg, eccola lì.
Perché poi un’altra cosa che non concepisco, come si evince dai miei set di flickr, sono le cose doppioni in più di una cartella, che poi magari le modifichi da una parte e copi l’altra.
Che fatica.
Milano piove, e io scrivo dal letto del ciccio, mpf.

(su flickr sta succedendo il mondo, dopo millenni di silenzio: GRAZIE!)

Commento di laclauz

ciccio prugna è un puzzone

Commento di junior

quell’uomo è disturbato *quasi* quanto te. quasi.

Commento di Vertigoz

Quest’uomo, lusingato, ringrazia della citazione e, a distanza di quasi 4 anni, informa che c’è ricascato e l’ha rifatto. Meglio.

Bookshelf spectrum 2.0 - mission accomplished!

PS: ok, ammetto che l’essermi ricordato di questo post, a distanza di quasi 4 anni, e l’averlo ricercato per commentare (e un po’ anche il parlare in terza persona nell’incipit, a rileggermi…) potrebbe dare un’immagine leggermente weird del sottoscritto. Ma weird is the new black, quindi whatever (e via di corsivi ^_^)

Commento di p!O




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...