ma anche no


6 luglio 2008, 23:19
Filed under: mai piu senza

Ieri sono andata da benettòn e mi sono provata tre costumi: incredibilmente per la prima volta non ho notato nessuna somiglianza né con ligabueluciano né con depardieugerard né con nessun salume tipico della riviera tirrenica (leggi finocchiona) quindi per l’emozione, ma anche un po’ per fare finta di essere un’astuta donna alla moda che punta il suo articolo mesi prima e poi va il primo giorno di saldi, forte del trafiletto su io donna “le regole in cinque punti per fare il giusto saldo-acquisto”, ho deciso di comprarne due.
Poi sono tornata a casa.
Fottute luci del camerino, fottute.

punto due.
Ho letto il libro dei numeri primi, di un tipo nato dopo il millenovecentottantadue e come tale per me di anni cinque: del di lui libro ho apprezzato particolarmente il fatto che non ci fosse della morbosità pur essendo i temi trattati in potenza molto morbosi. I primi capitoli mi sono molto piaciuti, poi si perde un poco, ma insomma il cinquenne secondo me ce la po’ fare, però sul retro di copertina in sole due righe manca il congiuntivo e questo, diobonino, per un premio strega è davvero troppo.

punto tre.
Sono tre volte che vado al lago e non mi scotto: sono particolarmente fiera di me stessa e della mia crema SP30 che è di colore blu e dopo la panatura mi rende parecchio simile al grande puffo. Costume rosso, ça va sans dire.

punto quattro.
Cose che canetto non sa fare: interagire con altri cani, prendere i bastoni, correre al parco, nuotare, direi anche mangiare non la emoziona troppo. Insomma: se c’è un cane disadattato nel raggio di trecento chilometri, arriva per direttissima a casa mia. Mia madre l’ha guardato con una tangibile desolazione e ha detto “questo cane è rotto”

punto cinque.
Ciccio mi ha detto che a milano se sbagli a buttare le robe differenziate è uno psicodramma collettivo del palazzo, quindi lei per evitare eventuali dissapori coi vicini non butta la spazzatura da un mese. Secondo me è ganzissima, questa mia amica ciccio.

Annunci

49 commenti so far
Lascia un commento

piu’ della linea gotica, il nordione dal meridione lo divide la capacita’ di fare la differenziata…

che cosa ci sia di difficile devo ancora capirlo, perche’ le genti a sud del Po cianno ste difficolta’, eh?

qualcuno mi risponda

Commento di anonimista

non sarai mai un uomolink di laclauz, è ufficiale

Commento di junior

Confermo la cosa dello psicodramma condominiale. Da me, per un certo periodo era tutto un fiorire di cartelli.
Una volta hanno anche tolto dalla spazzatura un sacchetto e lo hanno messo vicino all’ascensore, perchè il contenuto era misto.
Ad attento esame ho scopetro che era mio, l’ho recuperato nottetempo
fichiettando ocn indifferenza.

Il problema, comunque, sono le multe salatissime che vengono comminate dagli agenti della nettezza urbana, che fanno i controlli a sorpresa nei locali spazzatura per verificare.

Che poi per colpa di un solo condomino (di solito di origine meridionale, tipo, chessò, di Bologna) si deve pagare tutti, in aggiunta alle spese condominiali, già salate. Che signora mia sapesse, era meglio quando c’era il tognoli e tutti questi immigrati di Potenza.

Commento di CarCarlo1

confermo, qui FANNO LA MULTA, del resto hanno ragione, perfino una scimmia saprebbe differenziare la propria rumenta.

cmq, devi sostituire lo specchio di casa. veramente. assieme alla bilancia è uno dei fattori di mantenimento dell’anoressia conclamata.
e a te ci manca poco!
infatti è comunissimo sentirsi dire dalle anoressiche “nel mio specchio di casa mi vedo grassa, ma nelle foto o filmati mi rendo conto che sono magra”

Commento di stefanone

c’è qualcosa che non torna nel punto uno. Le luci del camerino sono per definizione bastarde, ma in un senso opposto a quello che intendi tu: di solito, essendo al neon, si inventano di sana pianta difettucci che in realtà non abbiamo.

Commento di cantoediscanto

ciao, io volevo fare la correttrice di bozze una tantum e dirti che l’ultimo rigo del punto quattro – da Mia madre a rotto – è un disastro.

Detto questo io basisco sempre un po’ quando fai *moan moan* sulla tua forma fisica, e penso “forse mi ricordo male le foto”, le vado a riguardare, e basisco ulteriormente.

Commento di JunOnic

!!!

Commento di junior

Mah, a me disturba solo “l’ha guardaNo”, ma “tangibile desolazione” lo riscatta.
(Scusa, eh, ma qua si correggono bozze in mia assenza e dovevo dire la mia)

Commento di cantoediscanto

in Milano, tra l’altro, la emme andrebbe maiuscola.
(ma forse anche la ci di Ciccio, però lì non saprei, potrebbe essere licenza amical-poetica)

Commento di CarCarlo1

c’è anche “questo è cane è rotto”.
Il resto va bene, chiamarlo “disastro” forse era esagerato.

Commento di JunOnic

mettiamo anche in conto che la mamma della Clauz si esprima proprio così.

Commento di cantoediscanto

pazzi.
voi siete pazzi.

Commento di junior

Senti chi sccirve, chè sarai tutto dritto, tu.

Commento di CarCarlo1

oddio che figo, mi ero scordata di aver scritto un post: ci ho tredici e dico tredici commenti, roba da 2006, uau.

Allora. A parte che ho avuto una mattinata che levati a fare delle foto che se mi dice culo mi pagheranno l’anno prossimo per un valore pari alla metà del prezzo della testa del cavalletto.
Un caldo disumano e quattro dico quattro borse.
A parte.

(laclauz fa la figa che si lamenta che che fatica fare la fotografa, uh!
In realtà sono molto contenta, ogni volta, solo che questo cazzo di caldo mi rende irascibile. Molto più irascibile del solito, dico)

Comunque, torniamo a noi, miei prodi.
Grazie alle pulzelle scrupolose: se non ci foste voi! :)
Il fatto è che scrivo delle robe e poi le cancello e ne scrivo altre e delle lettere restano a spasso nei buchi come la rughetta tra i denti.
e poi anche che sono un po’ analfabeta.

Canto del mio cuore, qualsiasi neon è più clemente del sole di mezzogiorno sulla pelle color puffo.

Poi, Carcarlo, secondo me sei lìlì per vincere il premio miglior commentatore dell’anno 2008, quello che di solito lo vince sempre zoca ma ora ti dice culo ci ha da fa’.
Detto questo, magari ti faccio conoscere ciccio e le spieghi bene quella storia del fischiettare, che secondo me le servirà parecchio, in futuro, visto come la mettete giù dura.

Che figo che avevo tutti questi commenti: mi sono divertita.
Bravi, pat pat.

Commento di laclauz

ah, comunque escludo nella maniera più assoluta che la mamma possa esprimersi così!
Cioè, io ti ringrazio per lo svicolamento, però la mamma sull’italiano non la freghi mai.
Tranne quella volta che le ho detto che avevo scoperto che si dice gli pneumatici e non i pneumatici e lei era così basita.
Comunque a casa mia diciamo gli orecchi i ginocchi e gli zucchini, e sono tutti corretti, devoto oli docet.
Allora a casa mia vicino al tavolo da pranzo c’è il devoto oli e vengono sempre fuori delle baruffe letterarie che lèvati.
Mia mamma vince sempre.
Io faccio delle figure di merda che mi mangiano un pezzo di eredità ogni volta più grosso.
Mio babbo di solito aspetta il risultato e poi dice che lo sapeva anche lui.
Fortunatamente non siamo mai arrivati a dover telefonare firenze per chiedere l’opinione del ramo della crusca, però da quando c’è il fidanzo toscano viene tirato in ballo di continuo a mo’ di salomone della situazione, il che volendo è anche un poco stressante, per il povero cristo.

Commento di laclauz

lo so che tua mamma non si esprimerebbe mai così; era per difenderti perché sono andata a vedere in extremis la TUA mostra figa ed era figa (ma te lo dirò meglio via mail). E allora mi sono detta “rendiamola felice, dai, facciamo come se non avesse sbagliato davvero e scarichiamo la colpa addosso a sua maatre, che tanto di qua non passerà mica.”

comunque sugli pneumatici sono preparata perché in agenzia abbiamo avuto una diatriba e siccome anch’io mi accademiodellocrusco, ho scoperto che era accettata anche la versione “i pneumatici” e hai voglia a dire che è colloquiale ed è meglio “gli”; il cliente ha detto “se non è errore mettiamo quella.”
Quindi insomma, dì a tua mamma che va bene anche la sua versione.

Noto con piacere di non appartenere all’unica famiglia col Devoto-Oli vicino al tavolo da pranzo, pronto ad intervenire nel caso di discussioni letterarie. La differenza dalla tua famiglia è che mia madre sbaglia quasi sempre e mia sorella invece è una vera campionessa.
Quando non ci è d’aiuto, siamo capaci di andare avanti dei giorni, scrivendoci sms e mail con esempi e link che avvalorano le nostre ipotesi (=se hai ragione, basta la Crusca, se hai torto citi cose che ti avevano tratto in inganno, per giustificarti).
Siamo molto pesanti e lo si nota anche dalla lunghezza di questo commento.

Commento di cantoediscanto

Canto del mio cuore, sapessi! Anche noi si va vanti per giorni, ma soprattutto ci abbiamo un arsenale di dizionari specializzati, tipo quello delle piante quello della cucina, sei volumi di un etimologico che non dice mai un cazzo, uno sulle parole latine e greche e mi pare uno pure sulle origini dei cognomi. Gesù.
Poi se la situzione si fa seria il babbo tira fuori il palazzi del ’32, una roba che si sbriciola solo a guardarla, che dice che pantaloni è un termine molto slang per calzone.
Quando arriva il Palazzi io mi diverto sempre molto.
Però il Devoto-Oli è il nostro preferito: io rimango sconvolta ogni volta della quantità ed essenzialità di informazioni che dà rispetto a quelle altre porcherie specifiche.
Porcheria suprema: l’enciclopedia di repubblica. La cosa bella è che l’hanno presa veramente tutti ed invece è una roba che il sussidiario della prima elementare in confronto è la Treccani.
Repubblica, vergogna.

La mamma comunque non ci vuole stare mai, quando perde, anche se non succede quasi mai (forse per questo) allora se porti una roba di internet dice ah vabbe’ ma su internet dai, scrivono un sacco di minchiate.
Il che per altro è vero.

Commento di laclauz

Commosso ringrazio per la possibilità dell’ambito premio. Lungi da me l’idea di sottrarlo a Zoca, però.

Comunque non è che io non abbia nulla da fare, eh, che qui a Milano si lavora, mica come lì.
Se una volta verrai a trovare la tua amica (così impari a fare la differenziata e diffondi il verbo lassotto) avrai modo di verificare personalmente.
Ti sconsoiglio novembre, che già ti lamenti di tuo, figurati qui a novembre, che è tutto grigio e fa freddo (bello, bello!)

Commento di CarCarlo1

Per favore dì a ciccio che una volta i miei condomini hanno trovato un sacchetto della spazzatura non differenziato. E allora si vedeva, attraverso il sacchetto, della carta. E allora l’hanno aperto, recuperando pezzi di una lettera sracciata. E allora hanno scotchato i pezzi ed è venuta fuori la trentenne condomina autrice dello scempio non differenziato. E allora, già che c’erano, i miei condomini hanno letto tutta la lettera, che era per uno già impegnato, con cui lei aveva condiviso momenti di passione, ben descritti, con porcherie, ben definite. E allora ‘sta poveraccia è stata sputtanata in tutto il condominio e poi ha cambiato casa. Chissa come mai, mica me lo spiego.

Commento di pappinap

ma questa è una storia terribile! La gente è cattiva.

Commento di JunOnic

oggesù. meno male che ciccio questo blog non lo legge, meno male, sennò altroché Napoli, a casa sua.

Commento di laclauz

ciao tutti, qui molto casino e mi si è pure inspiegabilmente rotta la macchina fotografica, porca zozza, però volevo avvertire tutti che ieri i miei due colleghi si sono lanciati in delle perfòrmance accentuative che mi hanno levato il sonno:
lei ha detto: il bambino non ha mai avuto problemi col bìberon.
Giuro, ha detto bìberon
lui invece ha detto: questo è il piano con i pìlotis.

Cioè, dico, già uno è un filo da un esaurimento nervoso, poi ti fanno anche queste cose e allroa ditelo, eh.

Poi io penso che Sabina abbia esagerato. Non per i contenuti, ma per i modi che ti rendono condannabile qualsiasi verità, indubbiamente vera, tu dica.
Ovvero: quando ci metti in mezzo la volgarità la gente è sempre legittimata a condannarti solo per quello senza neanche stare a sentire se quello che dici è vero o no.
Ed è un peccato, nel caso tu invece, guarda il caso, abbia ragione, regalare questi appigli.

Commento di laclauz

punto primo il gelato al kinder fetta al latte è sbono. però tu sei una fan dell’economica, e per questo ti perdono, che se preferivi la formula uno non stavo nemmeno qui a scrivere.

punto due. sì. sabina ha esagerato. il punto è che non ci sono molti modi diversi per dire “succhiare l’uccello” se quello che è avvenuto è che lei gli ha succhiato l’uccello. quello che voglio dire è che uno o dice le cose come stanno, se stanno così, oppure fa della diplomazia. e per ci può anche stare che una comica-satira rinunci alla diplomazia, visto che non è una politica.

il gelato alla torta di mele è sbono.

Commento di Gnegnet

il commento precedente era il mio.
non di gnegnet. te lo riposto con l’account corretto. puoi cancellare gli ultimi due commenti.

Commento di Vertigoz

punto primo il gelato al kinder fetta al latte è sbono. però tu sei una fan dell’economica, e per questo ti perdono, che se preferivi la formula uno non stavo nemmeno qui a scrivere.

punto due. sì. sabina ha esagerato. il punto è che non ci sono molti modi diversi per dire “succhiare l’uccello” se quello che è avvenuto è che lei gli ha succhiato l’uccello. quello che voglio dire è che uno o dice le cose come stanno, se stanno così, oppure fa della diplomazia. e per ci può anche stare che una comica-satira rinunci alla diplomazia, visto che non è una politica.

il gelato alla torta di mele è sbono.

Commento di Vertigoz

uau, abbiamo i nuovi ninna e dolce metà della rete che si prestano le utenze!

A me kinder fetta al latte piace molto, ma quel gusto di gelato sapeva di tutto tranne che di kinder fetta al latte.
Torta di mele anche è troppo dolce secondo me, anche se l’idea è buona.
A te piacciono le cose molto dolci e a me no, amen.

Guarda, tu hai ragione e che le cose stiano così non ho alcun dubbio.
Però quello che mi dispiace è che se fai un’uscita del genere legittimi tutti a dire che volgarità io mi dissocio da questi modi da trivio.
E’ vero che è una comica, e comunque io la stimo, però in un momento così di merda secondo me bisogna fare attenzione a non dare appigli all’opposizione.
Perché secondo me l’unico appiglio che possono prendersi è la volgarità, ed è un peccato regalarglielo.
Alla fine questa manifestazione Berlusco ci ha fatto la figuara dell’elegantone e in compenso c’è stata un’ulteriore spaccatura con il pd secondo me inutile.

La chiesa vabbe’ dai. Io lo so tu lo sai che lei ha ragione, però che ti puoi aspettare?
Dico, siamo anche realisti, visto che tutto sta andando a puttane nella realtà.

Commento di laclauz

> uau, abbiamo i nuovi ninna e dolce metà della rete che si prestano le utenze!

uguale uguale eh.

Commento di Vertigoz

a parte che non ho il dizionario delle piante, e questo mi turba (un attimo che chiamo mia maaatre e le dico di aprire a chiunque passi per venderle qualcosa, che magari entro sera pareggiamo), bisogna capire da dove nasce la teoria che esposi al VIP aspirante fedifrago, ossia che usare le parole sdrucciole in qualche modo “fa figo”.
Bìberon lo dice anche una mia amica.
E conosco uno che dice àmaca, e non è mio cuggino.

Commento di cantoediscanto

canto, la mamma che parla correttamente ingelse e francese dice che: l’accento che sale è proprio dell’inglese invece l’accento che scende è proprio del francese, e pare beh, che sapere l’inglese sia più figo che sapere il francese.
Secondo me però invece è perché alla TV si sente de tutto, e la gente ripete.

Commento di laclauz

il francese è la lingua di sartre, l’inglese è la lingua delle spice girls, secondo me la faccenda si chiude qui, stacce.

detto questo, secondo me dimentichi che siamo nel 2008 e che la comunicazione in politica segue delle regole diverse da quelle di 30 anni fa.
purtroppo.
il modo in cui si confrontavano andreotti, berlinguer quello vero, kossiga, spadolini, a prescindere dalle loro idee e dai loro fini, oggi sarebbe un tipo di comunicazione inefficace.
e infatti dall’avvento mediatico di berlusconi, la sinistra ha continuato a rivolgersi agli elettori trattandoli come persone informate, colte e capaci di cogliere sfumature e seguire un ragionamento più lungo di trenta secondi.
e ha parlato praticamente al nulla, perché chi ha le idee chiare ed è abbastanza informato non ha bisogno di una dichiarazione all’ansa per modificare le sue opinioni, la signora gina che non ha tempo, che non glie ne frega niente, che non coglie alcuni riferimenti a questa o quella questione, e che non ricorda cosa è successo un mese fa perché ha altri cazzi per la testa, ha bisogno di uno slogan.
berlusconi ha costruito il suo consenso a forza di sparare cazzate enormi, la maggior parte delle quali di pessimo gusto: è inutile che ti ricordi che è un continuo di castronerie, mancanze di rispetto nei confronti della donne in quanto esseri pensanti, delle istituzioni, degli avversari politici, figure di merda al parlamento europeo, ma l’ha fatto mica a caso. e sempre, sempre, sdegno o imbarazzo da una parte, qualche risata e basta dall’altra, la sua.
non vedo perchè se la guzzanti dice quel che ha detto la signora gina dovrebbe reagire diversamente da come reagisce quando le volgarità le dice qualcun altro.

Commento di junior

quoto junior. e soprattutto veltroni che tratta grillo come se fosse un terrorista non si può sentire. grillo dice nè più nè meno quello che dovrebbe dire veltroni, se non fosse troppo impegnato a portare l’acqua con le orecchie a berlusconi.

Commento di Vertigoz

per il semplice motivo che berluscoso non ha detto le parole “succhiare l’uccello” (neanche laclauz lo ha detto, eh: laclauz pensa sempre in italiano forbito) e la signora gina non può accettare di stare in una coalizione in cui la gente dica le parolacce. Faccia cazzate ok, dica cazzate ok, ma la parolaccia no no no, non è maniera così.

(sul francese io la penso come te. Forse anche la mamma, non so, la sua era solo una constatazione)

Commento di laclauz

berlusconi raccontava le barzellette sui malati di aids. faceva le corna al parlamento europeo. secondo me stimiamo un po’ troppo l’italiano medio. la clauz una volta ha detto “pisello”.

Commento di Vertigoz

se la sora gina non accettasse di votare per una coalizione in cui la gente dice parolacce , il giorno del voto sarebbe costretta ad andare al mare.
non ne farei una questione di stile , ma di efficacia del messaggio.
secondo me la guzzanti (che da viva zapatero in poi sembra molto più una giornalista d’inchiesta che una che fa satira) voleva esprimere un concetto nel modo più chiaro possibile.
lei può farlo, se non altro perché non rappresenta nessuna istituzione.
tu puoi sentirti non rappresentata da chi si esprime in questo modo in pubblico.
ma io non credo che la guzzanti voglia rappresentare chicchessia, ma vuole solo risvegliare qualche coscienza. sabina guzzanti, che è una donna molto intelligente, sa che o produce un altro film, oppure per far arrivare il suo messaggio un po’ oltre il suo palazzo deve esprimerlo in quel modo.
l’ha espresso in quel modo, e hanno sentito tutti. ora, accanto allo sgomento di qualcuno per i modi, ci sarà anche qualcun altro che magari penserà “oh, ma che davero davero quella gli ha fatto na pompa e lui l’ha fatta ministra?”

Commento di junior

> E’ vero che è una comica, e comunque io la stimo, però in un momento così di merda secondo me bisogna fare attenzione a non dare appigli all’opposizione.

Tanto gli appigli l’opposizione se li trova comunque, magari se li inventa. A ‘sto punto tanto vale dire le cose come stanno (se così stanno). Oltretutto ci fosse uno che avesse fatto una replica di merito, tipo no Berlusconi la Carfagna non l’ha fatta ministro per quello, ma perchè la stima ed è una gran donna. Tutti a dire, no, hai detto la parolaccia, sei passato dalla parte del torto, e nemmeno ti rispondo. Pure quel frallocco di Veltroni. Che secondo me Di Pietro, possa piacere o non piacere, i fatti gli interessano, perchè ha fatto il magistrato. E allora la pompa o c’è stata o non c’è stata e non importa se la chiami pompa, fellatio, o bucchino, quello è. E io non mi sento rappresentato da Veltroni, che non ho votato, ma dalla Guzzanti.

Commento di Vertigoz

a verti’ che hai votato la guzzanti?

Commento di junior

junior non fare lo scemo.

a questo proposito bell’intervento, come al solito, di travaglio sul suo blog:

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

Commento di Vertigoz

vertigo, scherzi a parte.
io manco lo leggo l’intervento del tuo idolo.
mi basta aver sentito il suo intervento alla manifestazione.
venticinque (25) minuti, venticinque.
venticinque minuti di intervento, in una manifestazione contro berlusconi, io mi aspetterei, cazzoneso, che tu mi parli di berlusconi, di quanto è cattivo e malvagio, delle leggi che si fa e dei processi che non si fa fare, o che fai il solito mischione di notizie note e meno note condite da qualche cazzata.
invece venticinque cazzo di minuti a dirci che chi non è presente alla sua manifestazione sbaglia, che chi non è con berlusconi ma non la pensa come travaglio, nella sostanza o nei modi, è nell’errore.
per non parlare del disastro italia che è tutta colpa solo di d’alema, che non è evidentemente astuto e politicamente preparato come lui, se ha gettato il paese in mano al caimano senza neanche farlo apposta.
ora io se tizio organizza una manifestazione contro caio e utilizza tutto il suo tempo a parlare male di sempronio, perchè non è lì per dei motivi che tu puoi condividere o meno, io di tizio penso che è un mezzo fascio del cazzo, che se non sei con lui al 100% sei una merda, che se hai un ruolo istituzionale non solo hai il diritto, ma hai anche il dovere di prendere le distanze da chi dice cose condivisibili ma in un modo che politicamente, per il ruolo che rivesti, potrebbero trasformarsi in un boomerang, e infine perchè rappresenti della gente, al contrario di travaglio che non rappresenta un cazzo di nessuno e può dire tutto quello che vuole.
no, veltroni è una merda, invece. e utilizziamo tutto il tempo a disposizione per dire, a una manifestazione contro berlusconi, che il male dell’italia è veltroni. d’alema, la finocchiaro e pure mia zia.
e guarda che io di veltroni penso molto peggio, per dire, di quello ce pensa la guzzanti che ripeto, le cose che ha detto su berlusconi secondo me ha fatto bene.
per questo, il pezzo di travaglio me lo evito, magari fammi un riassunto te, se ti va

Commento di junior

junior non ti seguo. io parlo di travaglio e tu mi parli di di pietro. non ho ben capito qual’è la tua posizione. che poi a una manifestrazione contro berlusconi dirsi perché si è contro berlusconi mi pare un filo pleonastico, ma magari sbaglio. la cosa più grave mi sembrava la non partecipazione di veltroni, che vuole fare un’opposizione “moderata”. e si è visto con che risultati alle ultime elezioni. la situazione italia-berlusconi è tutto fuorché moderata, è da america del sud. e per un governo sudamericano ci vuole un’opposizione sudamericana, non so se mi spiego.

Commento di Vertigoz

vertigo,
nel mio commento sotto parlavo di travaglio, di pietro chi l’ha mai nominato?
la mia posizione è che a una manifestazione non è che bisogna per forza inventarsi degli argomenti di conversazione perché sennò il pubblico si annoia.
a una manifestazione, come a un comizio, si parla dell’argomento dell’evento, non è pleonastico manco per niente parlare di berlusconi a una manifestazione indetta per protestare contro le leggi che berlusconi fa promulgare. è per quello che la gente è lì.
possiamo non essere d’accordo sulla linea politica dell’opposizione, ma non è questo il punto, magari ne discutiamo in un secondo momento se ti va.
la mia posizione, relativamente all’argomento che stiamo trattando, è che travaglio utilizza TUTTO il suo tempo per provocare una spaccatura a sinistra non in un dibattito interno della sinistra o in un salotto o in una trasmissione di approfondimento politico, ma in una corteo di protesta contro la condotta del governo di destra in carica. passa venticinque minuti a dire che la colpa di tutti i mali della politica italiana sono nel pd oggi e nei ds ieri, che se fossero stati meno stupidi berlusconi sarebbe scomparso da anni. solo questo, dice, per 25 minuti.
la mia posizione è che travaglio e la guzzanti sono cittadini senza incarichi istituzionali, che nessuno ha votato, che rappresentano solo sé stessi e sono liberi di dire quello che vogliono perché le conseguenze di quello che dicono, nel bene e nel male, riguardano solo loro, in termini di processi e querele, come di successo, incarichi professionali e popolarità.
nel merito delle cose dette, travaglio dice delle cose che possono essere condivise o meno, nella sostanza, ma usa una dialettica agghiacciante, la sostanza è che chi non la pensa come lui, nella sostanza e anche nei modi, è una merda.
la guzzanti dice delle cose che condivido, anche nei modi, visto il suo ruolo. secondo me sbaglia solo quando parla del papa sodomizzato dai diavoli frocioni, perché se il suo obiettivo e scuotere le coscienze di chi ancora non ha capito bene che sta succedendo, quando dice di berlusconi ottiene quello che vuole, ma dimentica che c’è un sacco di gente in questo paese che crede in angeli, gnomi elfi e strane donne che si fanno ingravidare da una spada de foco sparata dal cielo, e questa gente così irrazionale considera il papa una figura sacra, al punto che consideravano GP2 un brav’uomo, santo subito, anche se se era amico intimo di pinochet e cose così, e se gli tocchi il papa sta gente non ci capisce più un cazzo, se gli dici che l’unica certezza che hanno rispetto alla loro buffa religione passerà l’eternità a fare coi diavoli frocioni quello che oggi fa con padre george, le loro coscienze si chiudono a riccio. e non ottieni un cazzo di niente.
riassumendo, secondo me ha fatto bene a dire quello che ha detto, tranne la parentesi sul papa.

Commento di junior

Mi inserisco nel carteggio junior-vertigo:

– Ma secondo voi, gli interventi tipo quello della Guzzanti servono a scuotere le coscienze di chi ancora non ha capito bene cosa sta succedendo?
Secondo me no. Io credo che non serva proprio a niente, non ha fatto niente di niente. Le solite cose che ci si dice nella cricca. Mi sembra ormai evidente che il problema non è che la signora Gina non è sufficientemente informata sulla cazzafrullaggine e impresentabilità del Silvio, né che non le sia stata spiegata bene la distinzione tra una fellatio, una irrumatio e un dicastero alla famiglia. Il problema è che, per una serie di ragioni varie, per la maggioranza del Giname italiano questo non è un motivo sufficiente per smettere di votare Silvio e votare invece Uolter, persona che al contrario si presenta sempre bene (e solo se invitata), ha i capelli veri, fa i discorsi pettinati e non molla mai le puzze a Strasburgo. Tra questa serie di ragioni varie oggi, a parer mio, non c’è il papa, non ci sono i media imbavagliati, non c’è neppure ronaldinho in rossonero. C’è invece il fatto che Prodi non si possa neanche più nominare, per l’imbarazzo di due governi inutili, e che una qualsiasi politica d’opposizione o base di discussione ora la debbano fare Travaglio e Grillo.

– Ragazzi, voi state in un’altra zona, forse lì è diverso (e forse lì la buffa religione delle spade infocate è effettivamente un fattore importante), io non so. Però qua è palese che il punto non è la disinformazione o le fòle degli antichi, e non è neanche più Silvio. Il punto è un’alternativa che non c’è. Il PD non esiste, non è una realtà plausibile in mezza italia, com’è possibile? La sinistra-l’altra, non ne parliamo neanche, la candidatura di Francesco Caruso, secondo di lista nel mio collegio (Veneto2), dà il senso della realtà di questa gente. Qui oggi anche in una sfida tra Uolter e un cane, appena appena che il cane sa abbaiare o ha un fazzoletto verde al collo, vince il cane. E le tasse non c’entrano una mazza.

– Uolter e l’opposizione moderata si è visto come sono andati alle elezioni. L’opposizione smoderata o sudamericana però alle elezioni non è proprio sopravvissuta. Ci sarà un perché. E, ripeto, il problema non è che non ci siamo spiegati bene sulla nefandezza di S. In effetti, non si è parlato di altro per anni.

– Concludendo: tutti sanno che Silvio è un cazzone imbarazzante, tutti sanno che ha fatto, fa e farà i suoi interessi, tutti si erano già fatti un’idea abbastanza definita anche sui meriti politici della Carfagna, ma la maggioranza degli italiani è convinta che, pur in modo imbarazzante e sempre compatibilmente con il proprio tornaconto, Berlusconi farà comunque di più, e magari accidentalmente anche per loro, che non un Veltroni, un Prodi o un altro. Che farà almeno qualcosa.

Finché non cambia questa impressione, qualsiasi manifestazione, convegno, marcia, proclama o manifesto, con tono forbito o sboccato, d’inchiesta o comico, morale, riformista o radicale, non servirà a un beato cazzo mai, se non a rivedersi tra i soliti.
Un’idea nuova magari potrebbe essere confrontarsi un attimo coi sindaci o presidenti democratici, chesso, con Illy, Zanonato, Domenici, Chiamparino, quelli normali insomma, anche Cofferati e Cacciari se ci avanzano le sedie, ma non la Iervolino o Rutelli per dire, e cominciare a dare risposte, o risposte migliori, segnarsi due-tre cose spicce, ma utili.

Commento di zoca

Se non c’avete balle di leggere tutta la sbobba che ho scritto sotto, ecco una versione light della mia nota politica:

secondo me, tipo un 30 anni fa, la finocchiaro era una bella gnocca.

Commento di zoca

> nel merito delle cose dette, travaglio dice delle cose che possono essere condivise o meno, nella sostanza, ma usa una dialettica agghiacciante

non ho sentito l’intervento di travaglio ma ho letto molti dei suoi libri. posso solo dire che nei libri di travaglio di dialettica ce n’era ben poca, c’erano fatti e ben documentati. in questo è unico. poi non so se a te ti sta sul cazzo il suo atteggiamento ma è dell’atteggiamento frega ben poco.

> ma dimentica che c’è un sacco di gente in questo paese che crede in angeli, gnomi elfi e strane donne che si fanno ingravidare da una spada de foco sparata dal cielo

questo è un problema loro non è un problema della guzzanti. se vogliamo lasciar che la gente creda ad elmi fate e gnomi poi non ci possiamo lamentare se vota berlusconi. il tarlo mentale è esattamente lo stesso. la non informazione.

Commento di Vertigoz

volevo dire: “ma a me dell’atteggiamento frega ben poco”

volevo anche dire che a me piacciono i discorsi belli tondi e ragionevoli, che stanno in piedi. l’analisi delle conseguenze la fanno un po’ tutti ma in realtà le conseguenze di un discorsoa, a lungo raggio, non le possiamo sapere. quello che possiamo sapere è se il discorso è vero o falso, e siccome reputo i discorsi di guzzanti travaglio grillo e dipietro veri, per me questo basta e avanza.

Commento di Vertigoz

vertigoz,
non è importante che travaglio mi stia simpatico o meno.
il fatto è che io sento dire in giro che finalmente uno con le palle, uno che dice le cose come stanno, uno che mette in riga i potenti, uno che rappresenta il malcontento di tutti noi poveracci, mica come quei senzapalle lì. ecco, se tu travaglio dici anche cose vere, io non vorrò mai essere rappresentato da un fascista che insulta, ripeto: insulta, tutta una parte politica che paradossalmente sarebbe pure la sua, solo perché non condivide i suoi modi. che scriva dei libri in cui dice cose che nessun altro dice, è ininfluente. perchè uno è un buon dentista deve essere anche una guida indiana?
che i suoi libri siano coraggiosi, pieni di verità scomode e spesso taciute da quasi tutti i media, non c’entra molto col fatto che appena gli danno un microfono si mette a dire che chi non condivide i suoi metodi è una merdaccia.
> questo è un problema loro non è un problema della guzzanti.
no guarda che è un problema della guzzanti. io non so secondo te a cosa serve una manifestazione di questo tipo. io credo che serva a gridare il proprio malcontento e a manifestare, appunto, a tutta l’opinione pubblica cose che secondo te che manifesti l’opinione pubblica non ha capito, perché non le sa o perché non le ha comprese. ecco io credo che la guzzanti volesse scuotere un po’ di coscienze, dire delle cose anche in maniera violenta, per scatenare almeno delle riflessioni. quindi è proprio a quell’individuo che non la pensa come lei che si rivolge. per questo, quella sua uscita sul papa secondo me è inutile e forse, in alcuni casi, controproducente, perché limitarsi a far contenti junior e vertigoz non era secondo me nelle sue priorità.

zoca ma secondo te, se il PD non esiste, tutti gli altri partiti per quella stessa gente sono più credibili? a parte la lega in alcune zone, intendo.
a la spezia, dove il pd esiste eccome e la cdl tutta unita arriva al 30%, a la spezia una sfida tra silvio e un cane finisce come quella tra uolter e lo stesso cane in veneto. e gli spezzini continuano a votare pd lo stesso, anche se lo ritengono impresentabile, come in veneto continuano a votare cdl anche se la ritengono impresentabile.
la maggioranza della gente, in tutta italia, continua a votare la parte politica che ha sempre votato, a meno di scossoni e a meno che non si presenti gente tipo rutelli perché a tutto c’è un limite, poi c’è una minoranza che vota un po’ come capita, ed è quella minoranza che decide chi vince le elezioni. non è la plausibilità del pd che fa la differenza. poi, se il pd fosse una realtà diversa, credo che tutti noi che invece di avere una vita sociale stiamo qui da laclauz a parlare di travaglio, saremmo molto più contenti e appagati
quelli che votano silvio nonostante la sua impresentabilità lo fanno pensando, come dice proprio silvio quando parla dei coglioni, che i loro interessi saranno tutelati, e a culo tutto il resto, non perché il pd è non è una realtà plausibile o cose così.
la tua conclusione sarebbe giusta, ma l’80% dei votanti voterà quello che ha sempre votato. sarebbe bello sistemare le cose provando a dare responsabilità a gente valida, e sarebbe anche ora, ma non è detto che tu vinca alcunché. tu devi convincere a votare per te quel 10/20% di italiani ballerino che decide all’ultimo secondo logiche diverse, e considerazioni diverse.

Commento di junior

dimenticavo
– secondo me le nostre iniziali sono molto cool
– la finocchiaro, guarda, a meno che tu non stia parlando di angela, sfondi una porta aperta. non dico altro perchè ho una dignità

Commento di junior

ehm.
il cane non è rotto. ha solo caldo. molto caldo. lo sente parecchio. quando è caldo, chi te lo fa fare di correre dietro ad un bastone? di interagire con altri cani? di nuotare? (che sì, rinfresca, ma hai mai provato a nuotare da cane? fatica bestiale. appunto) e mangiare, finanche, chi ne ha la forza. è un cane a risparmio energetico, ecco.
ottimizza le proprie prestazioni.
un gran cane, se mi è consentito.
riguardo alla finocchiona, oltre ad essere un gran salume a mio avviso, pare fosse data dal contadino che faceva il vino all’acquirente dello stesso, negli anni in cui, come dire, il vino non era poi così eccezionale, ma dopo un morso di pane e finocchiona, beh, era tutto un’altra cosa. da cui “infinocchiare”. non so se la storia è vera, ma mi piace. quindi la preferisco di gran lunga ad una eventuale vera meno carina.
i salumi sono buoni e saporiti, sempre meglio esser come loro che sciapi, insipidi, sciocchi (giusto per usare tre sinonimi, eh).
uff. che fatica commentare.
ma la macchina fotografica in coma?
è s-comata adesso?
uhm.
vabbé, anche troppo. anche no. bah.
ciauz.

ndr

Commento di unpoapolide

ciao tutti
io un po’ sono d’accordo con junior e un po’ sono d’accordo con zoca, ora sta a voi indovinare in quale po’ ma è vietato fare battute demenziali sul Po.
(che mista succedendo, che mi sta succedendo?)

La macchina fotografica è in clinica, vediamo un po’ che succede.
La realtà è che senza macchina fotografica mi sento costipata anziché no, ci ho molto più schifo addosso se non riesco a buttarlo addosso ai jpg. [raw raw, se volete, eh (io li odio i raw. a me piace fotosciop)]

Non fa più caldo e di questo ringrazio chi di dovere, lo studio nuovo tutto sommato è bello.
Se penso a “dove vai in vacanza” tuttora non riesco a dormire, ma poi vediamo.
Ogni tanto piove, ma va bene così.

Commento di laclauz

1. sì ma non ci hai detto cosa pensi tu della finocchiaro
2. non ci hai detto nemmeno se si possono fare battute sulla popò
3. vertigoz e zoca mi odiano e mi schifano:(

maledizione.
vado a vedere il beccaccino

Commento di junior




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...