ma anche no


e comunque francesca neri ne fa 44.
10 febbraio 2008, 20:06
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

fatto trenta,
famo trentuno.
Eh.

Annunci

29 commenti so far
Lascia un commento

Post Post Scriptum. Questo è il post per salvare il culo a tutte quelle persone meschine e disgustose che si sono dimenticate del fattaccio e che così possono fare le vaghe telefonando all’ultima ora.
Ma sappiate che le linee sono già state chiuse e i vostri voti non valgono più.
Puà.

Chiosa a margine: avete capito la genialata di post dopo il post?
No eh?
E’ perché siete cretini.

Commento di laclauz

Uh! Ma sono l’unica a doverli fare all’ultimo??

… comunque, anche se per il rotto della cuffia: auguri, laclauz!

Commento di SignorinaEffe

Tanti auguri!

Persona meschina e disgustusa numero2.

Commento di zoca

bah.

Commento di anonimista

Ah.
Pensa un po’. beh, auguri.
Avrei potuto provvedere prima prima, se l’avessi capito, ma questa cosa che per commentarti mi devo loggare mi fa fatica. Quindi.

(meschino e disgustoso n.3, suppongo)

Commento di CarCarlo1

E poi, scusami, ma la moquette, dai, su, va bene essere un po’ giù, però qui si esagera.

Commento di CarCarlo1

Siamo a 2 Pelù e 2 Neri, non vedo l’ora che passi 1 anno per vedere a chi è dedicato il prossimo “e comunque”.
E comunque tu ai canottini laterali della Neri e alle vocali di Pelù non credo possa ambire.
E comunque la foto è bellissima e tu una 31enne che fa foto bellissime e un sacco di cose che insomma tanti auguri.

Commento di cantoediscanto

In ordine sparso:

CC Non è moquette! è il tappeto di ikea.
Grazie comunque :)

Cara canto, non so se voglio sapere cosa siano i canottini laterali. Anche io mi sono un po’ angosciata riguardo chi scriverò il prossimo anno ma poi in fondo mi son detta che potrei anche essere morta quindi è inutile porsi il problema, ora come ora.

I miei colleghi, so che ci tenete a saperlo, eh, mi hanno regalato un abbonamento a una rivista di fotografia e io, che mi sto a infrocì, ma davvero de brutto, mi sono praticamente fiondata nel cestinone perché mi sono emozionata.
Diobono, se son Ccretina.

Vorrei perdere molto tempo a scrivere perché non so fare le cose bene. O meglio, perché le cose, cose in senso lato del termine, che faccio io, sono sempre che gli manca un pezzo o non c’è l’orlo o non funziona bene la zip e allora dopo un po’ le chiudo in un armadio e dico vabbe’ pazienza ma poi ogni tanto ci penso, all’armadio pieno di mostrini, e mi viene da piangere.
Di solito ci penso il giorno del mio compleanno e quindi scasso il cazzo più del solito, dunque beati voi che non c’eravate.

Quello che mi fa paura, sinceramente, è che il peggio deve ancora venire.
Che questa, della mia vita, era la parte facile, dove ancora si può preoccuparsi alle cazzate.
Quando verrà la parte difficile, e verrà, cazzo se verrà, ecco, io ho paura che mi mancherà tutto questo tempo passato a macerarmi sugli orli mal fatti della mia vita.
Sempre che non succeda la suddetta cosa che muoio a trentun anni, così oltre al problema di francesca neri e piero pelù si risolve anche questo, oplà.

Commento di laclauz

caspita, i tuoi colleghi devono persone deliziose!
(io non sono meschino, ma risulto disgustoso ai più, quindi forse niente auguri)

Commento di junior

no, dai giugno, non dire così.
primo hai deimenticato “essere” dopo devono, che poi si pensa che non sai i verbi.

Io e altri non ti troviamo affatto disgustoso, per esempio. Il fatto che siamo sollevati dalla tua assenza è dovuto esclusivamente alla mancanza di palloncini a forma di spada con cui fare duelli sui ballatoi.

Commento di CarCarlo1

I canottini laterali sono quei simpatici rigonfiamenti che si è fatta nelle labbra. Però, a differenza delle colleghe che sotto il naso hanno due gommoni, lei si è data una ritoccatina a destra e sinistra, centro escluso. O così pare.

Questa cosa dell’orlo, cerniera e altre metafore è tanto vera anche per me; mi sono così intristita che ho pensato che forse anch’io non arriverò a compiere gli anni, e che la Carrà comunque ne farà di più.

Commento di cantoediscanto

Però a me ad esempio le cose precise precise mi fanno cagare. Preferisco orli mal fatti, ma fatti con l’anima.
[minchia, troppo un pensiero profondo]
p.c.s.: naturalmente non ho mai fatto niente di preciso in vita mia.

Commento di pappinap

ma quand’è che renderemo fisico questo nostro amore telematico?

Ciò delle scommesse in ballo, mica per altro.

Un bacio dal tuo ammiratore, il buon dessa.

ps: le prime due righe di questo commento sono per farti sentire che sei sempre desiderata come donna, e che ti son vicino.

saluti.

[d]

Commento di desanta

dessa del mio cuore, come sei riuscito a congegnare una frase tanto disgustosamente triste come “per farti sentire che sei sempre desiderata come donna”?
Mi sento un attimo stefania sandrelli nell’ultimo bacio, gosh.

Pappina, perché hai mai fatto un orlo? No, per sapere eh, che io più di scotch e spillatrice non vado.

Commento di laclauz

Ho visto caos calmo e a riguardo devo dire che moretti ha delle mani bruttissime e non me ne ero mia accorta. Ba be bi, non è brutto, chiaramente non è il libro ma i francesi sono fatti bene. Il problema è la figlia, che la figlia dovrebbe essere il centro del film e invece hanno scelto una scialba provincialotta vestita di ninnoli rosa. Non è una bambina elegante e discreta come la immaginavo leggendo, tipo magrina con le magliette bianche, essenziale, ecco.
Poi quella prima scena che gli si butta la collo dicendo “ti ho tanto chiamato, dov’eri” ecco, lì secondo me hanno proprio dato la piega sbagliata al personaggio.
Non è una cosa da quella bambina, non è una cosa che fa capire perché ti preoccupi di quella bambina che non dice mai niente.
Non so, questa bambina mi ha infastidito.
Ma proprio fisicamente.
Forse perché è grassa.
MM.

Commento di laclauz

Altro che le mani di Moretti, io sono rimasta infastidita dalla dentatura di Gassman.

Comunque, a me il film ha lasciato un po’ così, l’avevo caricato di maggiori aspettative.
E poi, vogliamo parlare della tanto annunciata scena di sesso di Moretti?
A parte che io pregavo che di Moretti non si vedesse nemmeno mezza chiappa che mi sarei imbarazzata, ma non ti pare che se uno non ha letto il libro risulti attaccata con lo sputo?

E poi, diavolo io ero curiosissima di leggere le mail, mi è venuto male quando ha selezionato tutto e gettato nel cestino. Un po’ di sano voyerismo, no?
Comunque ora mi compro il libro e via.

Commento di SignorinaEffe

scusate se mi ripeto, ma vorrei sottolineare ancora una volta che comunque francesca neri, ridendo e scherzando, si è messa in casa amendola claudio.

questo per dire che lei sì, come donna, ha fatto le sue belle cazzate, altro che orli difettosi e trine malcagate.

Commento di zoca

ah sì, signorina mia, cosa mai mi tira in ballo!
leggo giustappunto:
“Da un bravo regista e coraggioso idealista come Moretti e da un volto sensibile e delicato come la Ferrari- scrive don Anselmi – mi sarei aspettato una scena romantica, soffusa, tenera, magari un momento d’amore aperto alla vita, ad un figlio”.

Ecco, proprio questo intendeva l’autore, in effetti, magari anche un figlio, eh, come no, giusto.

Premesso che a me le scene di sesso danno abbastanza fastidio, [del perché ne ho già parlato una volta, e tu dovresti saperlo, eh;)] premesso che il culo, Moretti, morire se non ce lo fa vedere in ogni suo film dal 77 a oggi, premesso che la ferrari va bene che ha le tette belle ma e cerca di buttarle in fuori gioco tutto il film, premesso tutto questo:
il succo di questa scena è che lui ci ha tanti sensi di colpa per essersi imbrandato una (che poi nel libro mi pare fosse a casa di lei, comunque) senza nessun nobile scopo a fare da scudo morale, mentre sopra c’è la figliuola, (quella che dovrebbe essere elegante e invece è grassa) quella che tutti dicono oh com’è caro e premuroso con la figliuola.

Nel libro secondo me la scena ci sta, ed è abbastanza così e doveva essere un po’ dura per regalare dei sensi di colpa adeguati.
(Sì, che insomma, poi, “violenta”. Non si fanno tenerezze ma nemmeno se frustano, insomma, secondo me non è così inquietante)
Nel film secondo me la scena ci sta, è il resto che è spiegato male.
Dai dai, litighiamo :)

Zoca, amendolo ci avrà i suoi argomenti, che te devo dì.

Commento di laclauz

a me comunque la ferrari ha messo malinconia, pensando a come passa il tempo. Sembra ieri che era magra e girava con quel bikini a pois in sapore di sale. e oggi? Ma vabé.

Io che non ho ancora letto il libro sono stata agitata per tutta la scena pensando che la bambina (blu, si chiama blu di nome nella realtà?? o quello è il cognome? va là che anche flaminia sarebbe stato un lusso per lei. Già che siamo in tema di nomi ti devo bacchettare su quella cosa delle alessie, che insomma mia sorella si chiama così e povera stella non è un troione. Quoto su tutta la linea il discorso Caterina invece).

Ma non fatemi divagare. Quello che volevo dire della scena era che magari a te non è parsa appiccicata perchè hai il background del libro, ma altrimenti insomma. Sfido io a trovare quante persone abbiano come me subito capito con chi si stava smessaggiando. Io sono astuta come una faina, eh :-)

E le vetrate sempre nella scena incriminata? Nono, non mi ha convinto. Però il gioiello della Ferrari non era male.

Commento di SignorinaEffe

fateve servì da una che il libro l’ha letto: è TROPPO TROPPO BELLO. E scusate il cinismo, ma secondo me il film non eguaglierà MAI la bellezza del libro. Figuriamoci poi con le chiappe di Moretti…:-) Io il film non lo voglio vedè, oh.

Commento di clauu

* toh, mi sono dimenticata di concludere la frase della bambina. non se ne sarà accorto nessuno, quindi non serve che lo faccia ora, no?

Ora vado a lavorare, va.

Commento di SignorinaEffe

io ora ci ho dei surgelati da mettere in freezer, ma una cosa la dico.
esistono due attori due, che in tutti i loro film da 30 anni a questa parte, ci fanno vedere i loro chiapponi.
i due attori sono:
moretti giovanni detto nanni
e de sica cristian detto u carcamanno.
ecco, a me questa cosa mi inquieta

Commento di junior

signorina effe, pure io stavo malissimo per la bambina.
Ma pure lui, questo era il senso della scena, in parte.

clauu, ebbene sì, lo dissi anche a suo tempo, anche a me è piaciuto e chiaramente e come sempre il film non rende. Però non è un brutto film.

secondo me giunior è uno che se facesse i film anche a lui gli piacerebbe mettere le chiappe in video.

Commento di laclauz

io se facessi i film troverei una parte anche minore per un dugongo

Commento di junior

Ah beh, questa.
Nella mia palestra, (sottotitolo: la palestra più sfigata del mondo) da oggi viene – udite udite – marina la rosa.
Chi è marina la rosa? È una che ha fatto un grande fratello e poi un calendario zozzo.
Una che dovrebbe essere una gran figa.
Tutti erano lì che si davano di gomito dicendo quella è marina la rosa, capito? E nello spogliatoio ho imparato opere e missioni di questa signorina che altrimenti, giuro, mi sarebbe parsa solo una scialbina col culo un poco sceso.
Insomma, a parte la decisamente imbarazzante emozione di tutti gli astanti (l’istruttore checca è letteralmente uscito di testa ha iniziato a ballare, saltare, urlettare. Secondo me sogna di andare in tv per farsi le storie con cecchipaone) in verità vi dico che c’erano almeno due tipe a lezione, più bellocce di lei, che dà l’idea di magro-freddo-molliccio e brutta brutta faccia.
Insomma una che a parte le cosce magre, io non mi ci cambierei.
E io mi cambierei coi tre quarti delle donne che vedo per strada, per dire.
Dico, son soddisfazioni, eh.

Commento di laclauz

io volevo cambiarmi ma ho perso lo scontrino, e allora ho deciso che mi tengo così.

Commento di eddiemac

ma allora non mi ami più perchè ti ho detto una cosa poco romantica?

[d]

Commento di desanta

…nonononono!!!…come ho fatto!?!?!? c’ho pensato tre giorni prima, l’avevo segnato sull’agenda…c’ho pensato due giorni prima…il giorno prima…MA COME HO potuto dimenticarmi del tuo compleanno…sono imperdonabile…per questa e altre ragioni…!saluti…V.

Commento di ovale80

io marino la palestra

Commento di zoca




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...