ma anche no


kettle whistle
19 dicembre 2007, 23:19
Filed under: mai piu senza

Quando salgo le scale (perché salgo le scale a piedi, ci mancherebbe. Sono salutista, ecologista e claustofobica. No, claustrofobica non è vero però salutista – ecologista fa tanto frullaminchia che deve assolutamente bere succo di mirtillo alle sette antimeridiane. Uhm. Vabbe’, giuro comunque che non ho mai bevuto succo di mirtillo) fischio.
Cioè, fischio.
Non so fischiare quindi emetto un sibilo modulato che nella mia testa è the man who sold the world e negli orecchi degli altri è un bollitore otturato, a quanto si dice.
Ora sulle mie modalità di fischio ci sarebbe da disquisire, perché invece di, come dicono, aspirare, io soffio e il risultato è una specie di inquietante sibilo, che se non doveste possedere un bollitore potreste sentire l’esigenza impellente di comprare un paraspifferi (a forma di gatti visti da dietro, magari. Brr)
Io, mi sa che l’ho già detto, provo grande ammirazione per tutti quelli che fischiano.
Tipo succedeva spesso questa cosa col tipo, che andavamo al supermercato e ci si divideva e io sentivo uno che fischiava miles davis nel reparto surgelati, e nell’intimità del reparto verdure pensavo ah che figo senti uno che se la fischia, chissà chi è. E poi era lui.
Era carino, così, quando ci si ricongiungeva romanticamente nel reparto carta igienica.


Comunque tutti i miei conoscenti hanno cercato di insegnarmi a fischiare e tutti hanno fallito, perché, in verità vi dico, secondo me fischiare serve ad ostentare indifferenza e allora è congenito che chi non è capace non sia neanche in grado di fischiare.
Ora credo di aver divagato un attimo giusto un attimo, perché quello che volevo dire è che per ovviare a questi disguidi (ovvero voglio evitare che chi di dovere si precipiti in cucina o per spengere il bollitore o per ravanare nei pertugi alla ricerca di un bollitore segreto) in alternativa, quando salgo le scale canto.
Siccome però il mio controllo cerebrale più di tanto non va, canticchio canzoni improbabili, una nuance che va dalla sigla di daitan a puccini, e dunque chi mi aspetta di sopra di solito se la ride.
Mi spia e se la ride.

Quindi, se vogliamo di grazia venire al sodo, c’è questa canzone (bellina) dei tre allegri ragazzi morti che dice era bello sentirti cantare giù per le scale e io quando ho sentito questa cosa ho pensato che forse sono stata fidanzata con un ragazzo morto e non l’ho mai saputo.
Suona un po’ strana così, ne convengo.
Mi viene da inserire una terribile battuta sull’inserimento della parola suona in questo contesto, il che mi fa capire che spartisco più tempo del dovuto con un mio amico cretino che per rispetto della privacy chiameremo junior.

Annunci

20 commenti so far
Lascia un commento

lo so che non commentate perché siete tutti a comprare paraspifferi coi gattini, bestie.

Commento di laclauz

comunque il tè verde secondo me fa vomitare.
E non nel senso di iperbole per il cattivo gusto, ma nel senso che proprio mi dà la nausea.
Devo ricordarmelo quando penso che un sano tè verde a noi salutisti de ‘sta minchia ci farebbe proprio bene ora.
Bleah.

Commento di laclauz

comunque il tè verde secondo me fa vomitare.
E non nel senso di iperbole per il cattivo gusto, ma nel senso che proprio mi dà la nausea.
Devo ricordarmelo quando penso che un sano tè verde a noi salutisti de ‘sta minchia ci farebbe proprio bene ora.
Bleah.

Commento di laclauz

sì vabbe’, ora basta però, avete preso tutti i paraspifferi esistenti.
Come?
Ora i bollitori?
Ah.
Eh.

Commento di laclauz

sì vabbe’, ora basta però, avete preso tutti i paraspifferi esistenti.
Come?
Ora i bollitori?
Ah.
Eh.

Commento di laclauz

ecco. mi serve un bollitore, lo sapevo
(laclauz, un blog di servizio)

(secondo me avresti dovuto inserirla, la battuta terribile. ma forse pure io frequento troppo amici cretini che per motivi di privacy chiameremo junior)

Commento di eddiemac

ecco. mi serve un bollitore, lo sapevo
(laclauz, un blog di servizio)

(secondo me avresti dovuto inserirla, la battuta terribile. ma forse pure io frequento troppo amici cretini che per motivi di privacy chiameremo junior)

Commento di eddiemac

eddie mio, se non ci fossi tu.
La battuta era qualcosa di veramente grave di cui secondo me anche junior medesimo si vergognerebbe:
sul fatto che suona strano il fatto che io possa essere stata fidanziata con un ragazzo che suona.
Cioè, quello che suona strano non è che suoni, ma che sia morto e io non l’abbia mai saputo.
Cioè, veramente non sarebbe strano neanche questo, se fosse morto dopo che siamo stati insieme.
però sarebbe strano se fossi stata fidanzata uno dei tre allegri ragazzi morti e non lo avessi mai saputo, non trovi?

Comunque secondo me il bollitore è un bel regalo.

Commento di laclauz

eddie mio, se non ci fossi tu.
La battuta era qualcosa di veramente grave di cui secondo me anche junior medesimo si vergognerebbe:
sul fatto che suona strano il fatto che io possa essere stata fidanziata con un ragazzo che suona.
Cioè, quello che suona strano non è che suoni, ma che sia morto e io non l’abbia mai saputo.
Cioè, veramente non sarebbe strano neanche questo, se fosse morto dopo che siamo stati insieme.
però sarebbe strano se fossi stata fidanzata uno dei tre allegri ragazzi morti e non lo avessi mai saputo, non trovi?

Comunque secondo me il bollitore è un bel regalo.

Commento di laclauz

secondo me tu confondi il presente indicativo col condizionale passato.
(core grosso, eddie)

Commento di junior

secondo me tu confondi il presente indicativo col condizionale passato.
(core grosso, eddie)

Commento di junior

Io non ho commentato perché ho scoperto ora che avevi ripreso a scrivere. Forse mi dovrei iscrivere al feed RSS.

Altrimenti ti avrei chiesto la conta dei peli nel naso a quanto era arrivata.

Commento di bilog

Io non ho commentato perché ho scoperto ora che avevi ripreso a scrivere. Forse mi dovrei iscrivere al feed RSS.

Altrimenti ti avrei chiesto la conta dei peli nel naso a quanto era arrivata.

Commento di bilog

ciao cara, Auguri di buon natale e di buon anno! roberta

Commento di RobiSG

Ventiquattro dicembre, il giorno più triste dell’anno.
Venticinque bello, eh.
Ma ventiquattro posso solo passarlo a sentire in loop quelle canzoni postrock che durano tipo quindici minuti l’una pensando a tutte le cose che poi invece sono andate così.
Eh.
Poi volevo dire una cosa, non dico seria ma insomma, a quelli che “ah hai chiuso il blog – ah tanto lo sapevo che riaprivi”: ho chiuso per un motivo contingente, ora che la contingenza è finita posso scrivere una volta ogni sei mesi e sarà come aver chiuso ma per me avrà un significato diverso.
Secondo me il blog è un po’ finito, e un po’ ovunque, io misma medesima, leggo solo ed esclusivamente i miei link i quali non scrivono da millenni e quindi.
Tre anni so’ troppi per il blogo.
Non mi resta che stare qui con i mogwai in repeat e il gatto che dorme a fare l’escalation dei pensieri più tristi che mente umana possa concepire.

Quindi,

maxitelevisore del cazzo, lavatrice, la macchina, cd e apriscatole elettrico, buona salute, colesterolo basso, polizza vita, mutuo, prima casa, moda casual, valigie, salotto di tre pezzi, fai da te, telequiz, schifezze nella pancia, figli, a spasso nel parco, orario d’ufficio, bravo a golf, l’auto lavata, tanti maglioni, natale in famiglia, pensione privata, esenzione fiscale

a tutti.

Commento di laclauz

Ventiquattro dicembre, il giorno più triste dell’anno.
Venticinque bello, eh.
Ma ventiquattro posso solo passarlo a sentire in loop quelle canzoni postrock che durano tipo quindici minuti l’una pensando a tutte le cose che poi invece sono andate così.
Eh.
Poi volevo dire una cosa, non dico seria ma insomma, a quelli che “ah hai chiuso il blog – ah tanto lo sapevo che riaprivi”: ho chiuso per un motivo contingente, ora che la contingenza è finita posso scrivere una volta ogni sei mesi e sarà come aver chiuso ma per me avrà un significato diverso.
Secondo me il blog è un po’ finito, e un po’ ovunque, io misma medesima, leggo solo ed esclusivamente i miei link i quali non scrivono da millenni e quindi.
Tre anni so’ troppi per il blogo.
Non mi resta che stare qui con i mogwai in repeat e il gatto che dorme a fare l’escalation dei pensieri più tristi che mente umana possa concepire.

Quindi,

maxitelevisore del cazzo, lavatrice, la macchina, cd e apriscatole elettrico, buona salute, colesterolo basso, polizza vita, mutuo, prima casa, moda casual, valigie, salotto di tre pezzi, fai da te, telequiz, schifezze nella pancia, figli, a spasso nel parco, orario d’ufficio, bravo a golf, l’auto lavata, tanti maglioni, natale in famiglia, pensione privata, esenzione fiscale

a tutti.

Commento di laclauz

il 24 è un giorno di nevrastenia, in casa mia. affinché tutto fili liscio il 25 mia madre si sente pure in diritto di dirmi: “oh, insomma, basta rompere i coglioni!” e mi chiama per nome, non per soprannome, e questo è sempre brutto segno.

laclauz TI SCONGIURO: metti un feed, ti plego, ti plego, ti plego

Commento di pappinap

il 24 è un giorno di nevrastenia, in casa mia. affinché tutto fili liscio il 25 mia madre si sente pure in diritto di dirmi: “oh, insomma, basta rompere i coglioni!” e mi chiama per nome, non per soprannome, e questo è sempre brutto segno.

laclauz TI SCONGIURO: metti un feed, ti plego, ti plego, ti plego

Commento di pappinap

non ho idea di cosa sia un feed ma credo di averlo abilitato con abilità.
Oggi sono stata in palestra, dunque ho meno voglia di genocidio.
Ciao, o pappinap :)

Commento di laclauz

non ho idea di cosa sia un feed ma credo di averlo abilitato con abilità.
Oggi sono stata in palestra, dunque ho meno voglia di genocidio.
Ciao, o pappinap :)

Commento di laclauz




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...