ma anche no


canzone per l'estate
16 luglio 2007, 01:40
Filed under: mai piu senza

Punto uno.
C’è della gente utile parecchio nella mia vita, che dopo avermi procurato un lavoro etrusco, mi ha anche pure insegnato che esiste la tariffa amica dei treni: ebbene, ho comprato circa centoventuno biglietti in barba alle anomalie del caso e alle anZie per il futuro. Tanto gia lo so che per i gentili voleri del destino quando faccio qualcosa con due mesi di anticipo, sicuro come la morte, quel giorno e solo quel giorno tipo mi chiama calatrava molto molto impressionato dai miei lavori di ristrutturazione di casa della cugina.
Ho deciso che in caso mi metto a bagarinare qua, ve lo dico ora, prenotatevi.

Punto due.
Sono finalmente riuscita a vedere "le conseguenze dell’amore": altro che jimcarrey mente candida dei miei cojoni, è davvero una roba bella. Anche bella fotografia ma soprattutto begli impicci di testa, ben messi insieme, e poi bello pesante coerente. Bis. L’unica cosa che proprio mi ha deluso è stato il trailer, con quella scritta che appare a pezzi: ogni uomo (taddan!) ha un segreto (taddan!) inconfessabile (tadadadan!), da cult americano di livello dei transformers. In barba alle spocchie di Tarantino (che se non l’ho già detto, mi annoia mortalmente, eggià) secondo me i film italiani hanno tutta un’altra politica e poetica, ma se vuoi camuffarli da terminator, allora grazie che non c’è storia.
Comunque, cvd, l’ammore del cinquantenne è la ventenne che, cvd, ce sta.
Amen.

Punto tre.
Ritornano le grandi hit dell’estate, che qui non ci abbiamo niente da invidiare a cosmopolitan: mete vacanziere e ustioni. Si ripropone l’annosa questione e tu che fai per le vacanze? Quesito che, come già spiegato, mi leva di sentimento non poco. Io credo che me ne starò qui a bollire, causa stato disastroso delle mie finanze, questa mia risposta vedo che mette abbastanza a disagio il questuante, perché di solito la domanda è solo un elegante trampolino per raccontare le sue Maldive allinclusive lowcost lastminute e dunque improvvisamente si sente un pochino capitalista a disagio. Non ho ancora mai preso il sole, sole antecedente alle cinque del pomeriggio, dico, quindi non mi sono ancora ustionata come da copione, però in compenso ieri sono stata umiliata da un ragazzo della Nigeria che dopo “ciao” mi ha rifilato per direttissima un troppo bianca grondante di malcelata repulsione.

Punto quattro.
Parole che mi fanno rabbrividire,
quando sento l’accento salire:
suspènse,
perfòrmance,
salopètte,
depliànt,
benettòn.

Passi l’ortografia,
passi la pronuncia,
ma l’accento,
diobono,
eddai.
(attenzione, precisazione: nessuna delle parole sovrascritte si scrive con l’accento così: è lì solo per indicare dove cade)

Punto cinque.
Ci ho un po’ i giorni spanati, sogno sconosciuti di flickr, mi gratto le bolle di zanzara con una certa dedizione, penso al futuro con angoscia da manuale, mi lamento con la classe che mi è propria, [per cui ho meritato recentemente l’appellativo di ficosa (pronuncia: fi.osa)] e ingerisco una quantità decisamente eccessiva per non dire ingiustificabile di kinder fettaallatte, biscotti e gelati di ogni risma.
Massì, voialtri, andatevene pure in vacanza.

Annunci

54 commenti so far
Lascia un commento

Le conseguenze dell’amore è bello assai. A me un po’ piace anche lui, il bucatino (ha un suo fascino)

Commento di Gnegnet

a te piacciono gli uomini grassi e sudati? così, per sapere, in caso ho un amico che ti potrebbe interessare.

Commento di laclauz

Io lo so che quella cosa là di benetton l’hai detta solo per provocarmi allora io faccio che non ci casco mica.

Commento di zoca

oggi ben quattro e dico quattro persone hanno visto in questo post delle provocazioni nei loro confronti che per una volta proprio non c’erano.
Tipo tu benettòn lo dici bene, io lo so.
(forse il fatto è che stamattina sono particolarmente lessa e non leggo i sottotesti? mm)

Commento di laclauz

No è che visto che siccome alcune di quelle parole hanno effettivamente l’accento sull’ultima e altre no, pensavo che era tutto un tranello. Invece qua mi sa che c’è qualcosa che mi/ci sfugge.
Ricapitoliamo.
Dépliant.
Suspense (non suspance) non ce l’ha sull’ultima.
Performance nemmeno.
Salopette sì, credo almeno.
Benettòn anche.

Commento di zoca

Sento che si sta per aprire una diatriba che sarà veramente la nuova hit dell’estate.

Commento di zoca

io lo so che hai detto ustioni e poi Maldive per provocarmi, ma non raccolgo, mpf.

Commento di greenwich

faccio ammenda per suspense, non so come mi sia uscito e correggo, ma l’accento è sulla E, performance è sulla O, che non è l’ultima, in effetti.
Dèpliant non se po’ senti’, forse è quella che mi fa incazzare più di tutte.
MM, che estate calda per noi

Commento di laclauz

io quando si parla di pronuncia, accenti e robe così non resisto. poi il più delle volte dico un sacco di stronzate, eh, ma vabbe’.
eddunque, secondo me:
performance è inglese e si dovrebbe pronunciare pérformance;
dépliant è francese e si pronuncia depliànt;
suspense è un anglicismo ma si può pronunciare à la francese (e ora che ci penso, mi sa che pure performance si può pronunciare così, con l’accento sull’ultima, quindi) e quindi “suspàns” si può dire (credo, eh);
salopètte è salopètte, non ci sono dubbi;
benettòn è benettòn, però io pronuncio bènetton perché sono rincoglionita e, pur sapendo da una decina d’anni l’esatta pronuncia (prima no, ero proprio convinta si dicesse bènetton), continuo a perseverare nell’errore.

Commento di Taz

oh, mi stanno venendo mille dubbi su performance. è da mezz’ora che lo pronuncio in tutti i modi possibili e un momento mi sembrano tutti giusti, poi tutti sbagliati. vabbe’, ma che mi frega a me, tanto io quella brutta parola non la uso mai.

Commento di Taz

performance

(niente, volevo contribuire al dibattito)

(ad ogni modo, io sono dell’idea che se uno mi capisce, allora vale tutto. alcuni doganieri, qui, dicono ‘bàule’, per intenderci. ma non è che se ridi non te lo fanno aprire)

Commento di eddiemac

il file audio io non lo riesco a sentire, porcazozza.

Io veramente sapevo che performance è francese e si dovrebbe dire performànce, ma è stata adottata anche in inglese dove si dice perfòrmance, e che è assolutamente scorretto è pèrformance, così come scorretto è sùspanse, come dicono a canale cinque, perché non tutte le parole per il solo fatto di essere inglesi hanno l’accento sulla prima.
(la mia mamma insegna inglese et parla francese, lo dico, olè)

Quanto sono noiosa spocchiosa, ne vogliamo parlare? E che faccio pure un sacco di refusi e poi però voglio cazziare tutti, ne parlaimo?
Ehh.
(brava taz, questo era lo spirito!)

Commento di laclauz

ma perché eddiemac va a giro con i bauli non ce lo chiediamo?

Commento di greenwich

eddie gira con i bauli perché si porta dietro il costume per fare marrakech express e anche il cervello e un gatto.

Commento di laclauz

Sto andando in crisi con “salopette”: c’è chi mette l’accento sulle “t”?
Comunque io volevo scrivere un libro su queste e altre cose, poi non l’ho mai scritto per paura che non me lo pubblicassero. Però voglio dare qui il mio contributo prendendo il bivio delle consonanti sbagliate e dichiarando che non si dice:
SCIAlopette (prego notare l’abile collegamento), e neanche Gabina e neppure “a Dorso nudo”.
Ne sapevo tanti altri, ma non me li ricordo.
Però ora sto meglio.

Commento di cantoediscanto

eh,son contenta davvero di vedervi sensibili: c’è gente, lo giuro, che dice sàlopette (e dèpliant!)

io anche volevo scriverci un libro, poi non l’ho fatto per paura che me lo pubblicassero.
;)

Commento di laclauz

guarda, pure io sapevo che performance è francese e infatti, se fossi proprio costretta a dire quell’orrenda parola, pronuncerei “performàns”, però il de mauro e il garzanti sostengono sia inglese e così mi sono fidata. qualcuno conosce l’etimologia di performance? eh? ché ormai non penso ad altro, io.
[e vogliamo parlare di quelli che dicono rùbrica (giuro, esistono! io qualcuno lo conosco)?

Commento di Taz

Per fortuna si possono sempre commentare delle prestazioni, leggere gli opuscoli e guardare dei film carichi di tensione.

Commento di zoca

io credo che se ti sentissi dire queste tre parole nella stessa frase ti sposerei all’istante.
(mm, anche se non dicessi niente, temo)
comunque ho un fidanzato che dice “rammenti quella volta?” e per questo io ho intenzioni molto molto serie con lui.

Commento di laclauz

mancano i pantaloni con pettorina e la famiglia veneta produttrice di capi di abbigliamento

(hai anche un fidanzato che sa usare il passato remoto, cosa che non farebbe se fosse del nord, per dire)

Commento di eddiemac

io dico a dorso nudo. Perché, come si dice?

Commento di greenwich

il dorso è la schiena, il torso è la parte del corpo che va dal bacino al collo. Quindi, se hai delle magliette con la schiena di fuori, dici bene a dorso nudo, se invece ci hai solo i pantaloni si dice torso.
Se poi sei nudo, il sedicente di cui sotto dice “a baco”
Ah, quanta cultura su questo blogo.

Commento di laclauz

no ma Green dice bene, egli ha molte magliette con la schiena di fuori

Commento di Gnegnet

quando dice “rammenti” ha un ago in mano?
(stai sempre attenta alle consonanti!)

Commento di cantoediscanto

eheh, io pure gliel’ho chiesto la prima volta.
Poi gli ho chiesto anche allora perché non “rimembri”?
e lui tutto serio ha detto ma rimembri, dai, ma giusto Leopardi.
(eh, rammenti, invece, amore mio)

hai visto che abbiamo pescato uno del dorso nudo?!
e l’insospettabile green!
Un’altra indagine di successo su laclauzblog.

Comunque esistono le magliette a dorso nudo, io ce le ho almeno nel numero di due.
Anche se un filo sulla schiena c’è comunque, quindi a voler essere speciosi, il dorso nudo è impossibile.
No, a meno di non portare una collana molto grossa che copra il davanti.
Tu hai quella, green?

Commento di laclauz

io ho quella che ha le striscine di pelle in vista, presente?
Questo blog una volta mi amava di più.

Commento di greenwich

Il passato remoto per noi del nord è quando fai il sugo coi sammarzano.

Comunque il tuo moroso si inventa le parole, tutti i toscani si inventano le parole, però poi siccome sono toscani hanno tutte le accademie e le crusche e sono tutti una cricca, hanno sempre un amico o un parente che lavora nei dizionari o nelle cose e allora, chiaro, appena che uno una mattina si inventa, per dire, manfano poi fa una telefonatina e l’altro trac il giorno dopo ce lo infila nel vocabolario. E’ ora di finirla. E’ una vergogna.
Che noi veneti invece niente, i figli della serva proprio, cerchiamo anche le parole più comuni, metti il verbo fraccare e non c’è neanche quello. Non si può andare avanti così.

p.s. Credo che se tu mi sentissi dire quelle tre parole nella stessa frase mi troveresti tre o quattro errori di pronuncia, temo.

Commento di zoca

Ah nella mia tipica infervoratura padana, dopo non si può andare avanti così ho dimenticato di mettere il paese è al collasso.

Commento di zoca

zoca zuca.

(un toscano)

Commento di greenwich

E quando anche siamo nel dizionario ci storpiano.

zòc|co
s.m.
RE ven., ceppo, ciocco

Commento di zoca

tipo lui vuole farci credere che zòca si legge szóca, ma capito che roba?
io non lo so, è ora di finirla, è una vergogna.
Che vuol dire fraccare? Tipo ti do un fracco di botte?

Commento di laclauz

Anche.
Ma il verbo vuol dire spingere. Tipo in “fraca il botòn”, schiaccia il tasto.

Commento di zoca

http://www.m-w.com/cgi-bin/dictionary?book=Dictionary&va=performance

Così si fa luce sul mistero di performance (spero di averlo pronunciato bene).

Comunque se vogliamo citare un po’ di errori comuni “le idee malsane” che normalmente son balzane ma che per alcuni risultano essere anche portatrici di infermità o i “riflessi incondizionati” per cui le persone continuano a fare ciò che fanno senza una ragione precisa per cui farlo…

Commento di iopropriono

a me in riunione con dei dir.gen.dott.arch. sono stata interrotta da un bauscione : “depliAnt? guardi si dice dEpliant!!!”
in tutto cio’ in francese si scrive dépliant (dal verbo déplier) ma l’ortografia francese ha grandi misteri per cui si pronuncia con l’accento sulla A (che non si pronuncia A!) e con la E chiusa. (appunto il contrario di quel che si usa sentire…!). i fidanzati toscani squattrinati sono molto carini con i loro modi di dire d’altri tempi :)

Commento di ladyanna

io non ho modi di dire d’altri tempi.

Commento di greenwich

io ho un’amica che dice “prostituta d’alto borGo”, che è una cosa che mi fa venire la pelle d’oca, da quanto è brutta.
comunque: per la storia della tariffamica, se dovessi avere problemi con l’utilizzo dei biglietti possiamo sempre provare a scambiarceli tipo figurine.
ho una soluzione per tutte le tipologie di problematiche esistenti e non.

Commento di reme

magari visto da dietro green (senza maglietta) è a dorso nudo.
Però volevo anche dire a zoca (senza ciccicicci) che qui è tutto un magna magna, ma non so come dirlo in padano. Si sono presi tutto, quelli lì di centro.

Commento di cantoediscanto

Eh, io ci provo ad usare il passato remoto ma qui, al nord, mi si TAPPANO le ali: “ahaha! che scemo che sei a parlare così!” -_-

Commento di Darknez

bello le conseguenze dell’amore. ancora più belli, torno a ripetere, l’amico di famiglia e soprattutto l’uomo in più. grande sorrentino.

Commento di Vertigoz

questo fin-de vedo e poi aggiornerò la platea (chiaramente galvanizzata all’idea)
Comunque sì, lo stile mi piace moltissimo.

Commento di laclauz

Comunque mi pare che la notizia più rilevante sia che la clauz, la quale si lagnava certa di trascorrere il resto della sua vita in solitudine…(rullo di tamburi) si è FIDANZATA! mica quaqquaraqquà.

Commento di bacca

Insomma, fidanzata, eh, ora vediamo, piano con le parole.
(lo so che fidanztao l’ho detto io. E’ che la parola fidanzato mi fa ridere. I miei colleghi di studio dicono fidanzato con z dura, fanno ancora più ridere)

Poi non diciamo così sennò i fidanzati di prima cominciano a dire che loro non sono stati nominati e considerati e bloggati.
Son gente fi.osa, quelli.

Commento di laclauz

(ma la mail ti giunse?)

Commento di greenwich

Bello le “Conseguenze dell’amore”. Bello anche il suo precedente e meno conosciuto “L’uomo in più”. Oggi (cioè ieri ormai) ho visto il suo ultimo, “L’amico di famiglia”. Sorrentino continua a non deludermi. È una delle poche speranze del cinema italiano.

Commento di bilog

“Poi non diciamo così sennò i fidanzati di prima cominciano a dire che loro non sono stati nominati e considerati e bloggati”

gli stolti.

Commento di Vertigoz

Piano. Non si fa di tutti i toscani un fascio. Questo fidanzato di dov’è? esattamente dico. Perché se è pisano, aretino, livornese, grossetano o addirittura massese, non è che si può prendere per buono tutto quello che dice. eh. La lingua italiana una è. E si parla a Firenze…tanto per non fare campanili.

Commento di SariSari

Non è di nessuno dei posti da te elencati, anche se lui pure dice che quelli di arezzo non son toscani.

Io sottoscritta però, in particolare, ho radici a Firenze.
(comunque basta parlare di questa cosa del fidanzato, che mi imbrarazzo)

PS. Vertie: no dico, conosci qualche mio fidanzato degno di essere nominato? Io no, eh.
Cretino.

Commento di laclauz

ah green, sì mi giunse la mail: grazie.

Commento di laclauz

Le ho citate tutte tranne Siena, Lucca e Prato. Per le quali valgono gli stessi commenti. Vedi? sono le radici fiorentine che ti consentono di pronunciare correttamente performance, suspense e salopette, mica altro!

Commento di SariSari

aderisci alla community Toscani Che Per Le Vacanze Stanno Accasinasua.

Commento di pbeneforti

io aderisco.
E al prossimo che mi insulta Arezzo io ci darei fuoco alle dita dei piedi.

Commento di greenwich

faccio notare a sarisari che NON le ha ancora citate tutte. sgrunt.
8mica per spirit of cumpuneels, eh?, solo Per La Precisione. tzè.)

Commento di pbeneforti

manca Lucca e Pistoia.

Commento di greenwich

Vero. Manca solo Pistoia. La dimentico sempre. E non siate così suscettibili, si sa che i fiorentini sono un po’ snob. Voi altri toscani ci odiate e noi vi guardiamo con sufficienza. Ormai il gioco delle parti è questo. Poi mica tutti ci credono davvero, si fa per ridere :) Io ad esempio voglio molto bene a Pisa, nonostante che sia il vituperio delle genti e che un morto in casa sia meglio di un pisano all’uscio.

Commento di SariSari




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...