ma anche no


my way?
14 giugno 2007, 10:56
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

Punto uno. Dopo Barcellona, sono immune alle levate antelucane. Ieri mi sono svegliata alle 6.38 bella serena, il che non vuol dire che non mi sia preso un collasso verso le tre (vedi punto quattro) e che non abbia gli occhi da ippopotamo ubriaco oggi, però mi sono riuscita ad addormentare senza tante paturnie pur sapendo della gogna mattutina. Son grossi, grossi progressi. (questa cacofonia è una figura retorica, scommettiamo?)

Punto due. Ieri ho scoperto, in una botta sola, che il mio capo gentile, quello capelluto ed educato (c’è sempre una relazione tra le due cose, chiaro) possiede una BMW station wagon (una giardinetta, mamma) una BMW moto, una Nikon D200 ma soprattutto il telepass, per me il vero segno del lusso sfrenato.
Questo mi ha dato da riflettere sul fatto che forse gli architetti non se la passano così male proprio tutta tutta la vita.
E anche su quello che dovrei chiedere un aumento, e di corsa.

Punto tre. C’è di nuovo il mio nome su un cartellone di una mostra, io in verità vi dico: ogni volta è come la prima volta. Comunque ancora non sono arrivata ai livelli della mamma, che pur essendo persona assai morigerata e distinta, non resiste mai alla tentazione di mostrare in pubblico l’angolino del catalogo di Burri dove albergano nome e cognome della sottoscritta.

Punto quattro. La mostra è a Villa Adriana, e io vi sconsiglio vivamente di andarla a vedere: sono solo delle metapippe sulle pettinature di una tiza che se la faceva con, ma non mi dire, Adriano. Villa Adriana è un gran bel posto, comunque, e soprattutto dietro c’è un bosco di ulivi che mi ha consentito verso le tre, quando proprio sentivo la testa che mi ciondolava oltre i livelli di guardia, di fare un pisolino indisturbata, tra la silente quiete olivastra (roba forte, eh?). Nessuno si è accorto della mia assenza, il che dovrebbe farmi riflettere. O forse erano tutti ognuno sotto un ulivo a fare lo stesso. In ogni caso, esperienza gradevole.

Punto cinque. Fare l’architetto, quando si arriva a questa parte, non è così male. L’architetto è colui il quale è legittimato a fracassare le palle altrui. Quindi è autorizzato a dire a squadre di gente varia, che personalmente mi incute una discreta deferenza, tipo i trasportatori e gli elettricisti: "un po’ più a destra un po’ più a sinistra, no, di nuovo, salda questa roba, sposta quell’altra" e nessuno può imbruttirgli. Dico: il suo lavoro è proprio spaccare i maroni in giro, quindi poche storie: è il lavoro per cui io sono tagliata, devo continuare a inghiottire F24 e star buona, specie riconsiderando il punto due.

Annunci

33 commenti so far
Lascia un commento

ma è questa?

Commento di stefanone

ma è questa?

Commento di stefanone

già già, ci lavori anche tu?
Sei l’elettricista figo?
O il figliolo sovrappeso con gli occhiali della coordinatrice?

Commento di laclauz

già già, ci lavori anche tu?
Sei l’elettricista figo?
O il figliolo sovrappeso con gli occhiali della coordinatrice?

Commento di laclauz

esiste la locandina?

Commento di greenwich

Gira voce che venne uccisa da Adriano, che tra l’altro amava un pischelletto (me l’ha detto un gladiatore l’altro giorno al mercato).

Commento di Gnegnet

me lo mandi un catalogo aggratis, collega? ;)

Commento di bacca

Greenwich: sì ma non ci sono passere di dubbia eleganza, purtroppo per te.

Gnegnet: massì guarda, secondo me sotto sotto pure le sgnacchera qua era n’ omo.

bacca:collega mia, il catalogo costa uno svarione. Comunque mi ricordo che per ottenerlo gratis ho dovuto mostrare i documenti e altre cose iche dimostrassero la mia presenza cartacea, storie.

Commento di laclauz

Greenwich: sì ma non ci sono passere di dubbia eleganza, purtroppo per te.

Gnegnet: massì guarda, secondo me sotto sotto pure le sgnacchera qua era n’ omo.

bacca:collega mia, il catalogo costa uno svarione. Comunque mi ricordo che per ottenerlo gratis ho dovuto mostrare i documenti e altre cose iche dimostrassero la mia presenza cartacea, storie.

Commento di laclauz

ora mi è venuto in mente: e se fosse ricco di famiglia?

Commento di laclauz

oppure non cena e non pranza e non mangia tobleroni per potersi permettere la moto e la macchina. Ci hai pensato?

Commento di Gnegnet

mmm… dici che è per i tobleroni che sono povera? mmm.

Commento di laclauz

un toblerone oggi e uno domani, e puoi scordarti il telepass. Certo, tu non hai spese di caffè e birra, va detto.E nemmeno di sigarette.
Ragazza, sei ricchissima.

Commento di Gnegnet

un toblerone oggi e uno domani, e puoi scordarti il telepass. Certo, tu non hai spese di caffè e birra, va detto.E nemmeno di sigarette.
Ragazza, sei ricchissima.

Commento di Gnegnet

“grossi, grossi progressi” è un’allitterazione, tzè.
e c’ho pure il telepass.
oggi sono colta e ricca, che giornata fantastica.

Commento di cantoediscanto

“grossi, grossi progressi” è un’allitterazione, tzè.
e c’ho pure il telepass.
oggi sono colta e ricca, che giornata fantastica.

Commento di cantoediscanto

cantoedisincanto: wow! peccato tu sia femmina, eh ;)

Commento di laclauz

no, solo un dannatissimo curioso! :P

Commento di stefanone

e brava laclauz!

Commento di Brigget

Io ho dovuto rinunciare alla BMW station e alla BMW moto, solo per mettere da parte i soldi per comprare il telepass per la Vespa…
La D200 figuriamoci, non posso certo tradire mamma Canon!

Commento di pacomino

Io ho dovuto rinunciare alla BMW station e alla BMW moto, solo per mettere da parte i soldi per comprare il telepass per la Vespa…
La D200 figuriamoci, non posso certo tradire mamma Canon!

Commento di pacomino

ma dai, il telepass te lo danno alle poste per 3,90 euro!
sorvolando sulla questione soldi, dire che sei architetto ha sempre un che di figo :)

Commento di Woods

ma dai, il telepass te lo danno alle poste per 3,90 euro!
sorvolando sulla questione soldi, dire che sei architetto ha sempre un che di figo :)

Commento di Woods

ma adriano quello dell’inter?

Commento di andreasalonicco

Woods, hai rovinato tutto!

Commento di pacomino

ma io la locandina la voglio lo stesso, mpf. Ormai faccio la collezione.

Commento di greenwich

niente catalogo. ma almeno una locandina, eh?

Commento di bacca

ops…
no, no, che figo il telepass..
wow, che figo chi ha il telepass…

Commento di Woods

ops…
no, no, che figo il telepass..
wow, che figo chi ha il telepass…

Commento di Woods

Brava Woods, così va meglio ;)

Commento di pacomino

Il telepass non si tocca.
Niente locandine, vi ho abituato male, viziatoni.
Greenwich, immagino di dover imputare a te il fatto che mi arrivino mail da sconosciuti che dicono: se non sei tanto carina non importa, è vero che scrivi bene!
Gesù,
i giovani,
che problema.

Commento di laclauz

avevo scritto un post bellissimo e ci avevo messo un’ora e me lo si è mangiato splinder.
Evviva il lunedì.

Commento di laclauz

Greenwich porta solo guai, stai attenta!

Commento di Gnegnet




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...