ma anche no


picnic ad hanging rock
18 marzo 2007, 23:57
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

Oggi siamo andati a fare il pic nic della socialità, socialità nel senso che ci erano altri individui oltre le mie personalità multiple.
Anche vari individui che non conoscevo, cosa che mi rende generalmente oltremodo restia al proseguimento delle funzioni vitali.
In effetti ho cercato la morte tramite decapitazione mediante frisbee in puro stile sicario coreano (coreano?) di 007 goldfinger, di una certa classe devo ammettere, poi tramite annegamento provocato da due birre che han pensato bene di rovesciarmisi sulla giacca plastificandola utilmente per le piogge a venire.

Comunque, a parte questi piccoli incidenti vagamente mortali, ho visto diversa gente che non ero io prodursi in eleganti figure di merda e questo mi ha dato una certa soddisfazione anche se ovviamente non ho mancato di fare la mia parte.

Tipo mi rivolgo a uno dei commensali, che tra l’altro mi era stato seduto accanto per tutta la funzione, e proferisco con una considerevole spocchia:
– anche se io non ti conosco, domani inauguro una mostra, se vuoi venire…
– veramente ci conosciamo e ci siamo già incontrati diverse volte.
– ? (oddio)
– alla partita di beach volley.
– ma che dici, la partita di beach volley me la ricordo benissimo e tu non c’eri (erano tre e dico tre anni fa. Ma cazzo, eddai)
– ero in squadra con te.
– ma no, dai tu non c’eri, eravamo in quattro in squadra, io michela federico e …
– io. Guarda, mi sa che continui a peggiorare la tua situazione, io la finirei.
– …
(sei zero per lui, diciamo pure. Stima.)

Per festeggiare la mia debacle, con questo sconosciuto niente affatto sconosciuto ho intavolato una accesissima discussione sulla ereditarietà genetica del carattere di merda, discussione secondo me astutamente da lui concepita per farmi sentire in colpa (con gran successo, tra l’altro) e come tutte le discussioni finita che ognuno è rimasto della propria opinione.

Però non sono comunque riuscita a trattenermi dal costringere la fra a raccontare dettagli splatter del parto, per poter scuotere la testa con aria molto seria e accigliata, nonostante lei abbia fatto un parto da manuale in un’ora con l’epidurale e bla bla bla. Io rimango anche qui della mia idea: questa roba qua di partorire è proprio una cosa contro natura.
Via, non è naturale che un coso grosso così esca da una cosa grossa così.
Dico, ma se vi dicessero fatevi adesso uscire il fegato da una narice poi mettiamo dieci punti e tranquilli, funziona così, ma dico, a voi vi sembrerebbe normale?
Secondo me è tutta una gran balla.

Io dico: partorisci un embrione, lo metti in un vaso di vetro pieno di plancton in mezzo al salotto, lo segui nelle sue trasfigurazioni quotidiane, finché non scatta il timer: drin drin e lo tiri fuori, pronto. Ma vuoi mettere?
Niente sangue, niente tagli, niente punti, niente disgustose deformazioni, niente fontanelle compresse, niente dottori, niente minestrine e lenzuola di poliestere: tutto comodamente sdraiati sulla chaise longue con chopin di sottofondo (ma anche gli acdc, volendo).
Si potrebbe anche creare una linea di vasi appositi decorati di varie finiture: mille posti di lavoro, almeno.

Dico, sul serio, ma non è una bella idea?
Senza pensare al risparmio pubblico, poi.

Secondo me le evolute genti del futuro, Huxely docet, manco per la cippa che si faranno squartare per produrre dei viscidi mostri violacei, allora sì che qualche esimio studioso farà i soldi trovando questo blogghe.

Annunci

11 commenti so far
Lascia un commento

hanging rock era gnente in confronto a tutto questo.

siccome il sesso e’ sudato, mi par giusto che il parto sia insanguinato.

Commento di anonimista

Mannaggia, che se ti fossi fermata al discorso del coso grosso così dal buco grosso così sarei partito con la mia solita proposta di cambiare le proporzioni esercitando il buco, che come tutti i muscoli con un po’ di stretching si può allentare. Si parte del mignolino e si finisce con la testa, tipo quel filmatino su SnuffX qualche secolo fa, che però era ovviamente un fake.

Però anche l’idea del feto in salotto tipo lavalamp non è male. Un po’ anni ’70 forse.

Commento di bilog

Fammi capire. Devo ricominciare a cazziarvi tutti perché non commentate?
Eddai, siam grandi ormai per queste cose, su.
Poi.
Perché un giorno qualunque della settimana ho avuto tipo 500 accessi? C’è per caso un forum a mio nome su “come occupare tempo e byte in modo inutile”?

Nota. Ci sono un paio di persone residenti nel nord est di Italia a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra, che gradirei mi facessero la cotesia di rispondere al medesimo quesito e che invece tacciono in maniera assolutamente imperdonabile.
vedete un po’ che dovete da fa’.

(Uno scarica sui treni, l’altro sei tu.)

Commento di laclauz

va be’, io commento che’ se no vedi anche il mio accesso e poi mi cazzi.

Commento di piasenzacasa

brava brava!
finalmente qualcuno che ha capito come funzionano le cose, mpf

Commento di laclauz

io risiedo nel nordest ma non credo ti riferissi a me, quindi ci son rimasta un po’ male, ecco.

Commento di Brigget

ma i barattoli bormioli rocco misura large vanno bene?

Commento di Gnegnet

piove sui calzini stasera.

Commento di Vertigoz

sul parto condivido in toto, tranne forse per il similacquario con l’embrione in salotto. troppo dr. frankenstein.
ma poi dico io, ci sono tanti bambini già bell’e fatti che cercano famiglia, perchè non darsi alle adozioni? oh.

Commento di tantoantipaticaquantostronza

Bah, quel mostro violaceo entra da dove è uscito, mi sembra piuttosto educato, no?
Ma poi tanto è facile parlare quando si fa solo la parte piacevole del lavoro, lo ammetto.

Commento di pacomino

Brigget: è una stramaledetta questione di lavoro, in realtà. E sono anche un po’ incazzata coi suddetti, quindi direi che stai mejo te ;)

Gnegnet: vuoi dirmi che non senti la necessità di una versione di pelliccia rosa e borchie d’oro lanciata dai sempre ottimi dolce e gabbana?
La solita tirchiona, ecco.

Vertigoz: calzini bagnati calzini fortunati (speriamo)

tantoantipaticaquantostronza: ma infatti io sono d’accordo, adottiamoli, così poi se avranno un carattere di merda potrò serenamente dare che la colpa ai loro antecedenti traumi infantili.

pacomino: ma infatti io dico che uscisse delle stesse dimensioni di cui è entrato, così da complessare il padre rigaurdo la propria virilità.

Commento di laclauz




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...