ma anche no


new year's day
1 gennaio 2007, 16:54
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

I momenti miei preferiti di ieri sera sono tutti legati all’amaro fatto che ciccio si sia spappolata un ginocchio sciando, un po’ di giorni fa.

Momento uno. Arriviamo a ‘sta festa e quando Ciccio entra saltellando sulle stampelle, viene un tipo che non lo vedevamo da un po’ e le dice tutto serio e contento:
“Ciccio! Ma ti trovo in gran forma”

Momento due. Ciccio indica con la stampella dove sono tutte le sue cose.
Poi bofonchia che sembra il dr. house, dunque cerca di spiegare a noi poveri cristiani chi sia il dottor house.
E’ un film sui dottori.
Come ER? Ciccio schifata: No, non è splatter anatomico…
Come il medico in famiglia? Ciccio attonita: Ma che Banfi? Ossignore. Ma no, fa ridere…
Come i simpson? Ciccio sdegnata: No no, non c’è niente di orribilmente giallo e puntuto con vocette stridule…
Come il dottor robinson? Ciccio sconcertata: ma no ma no! No è tipo un giallo…
Come la signora fletcher?* Ciccio disperata si mette la testa tra le mani e invasata comincia a declamare con enfasi: allora proprio non mi sono spiegata, il dr. house, lui capisce subito, non come questi medici da cui sto andando io, lui è incredibile, sa tutto, ci ha un intuito…
Poi fa una pausa. Perplessa.
Ma che sto dicendo? il dr.house non esiste.
Ci pensa un attimo, si ricompone e, distaccata, con una certa noncuranza, dice:
Comunque è solo un telefilm, bah, io l’ho visto due volte, eh.

(magari ora dovrei scrivere una cosa tipo che dal vivo faceva più ridere, ma siccome se non ridete frega una sega, a posto così)

Poi la festa ghei molto carina. A parte che ho dovuto baciare un sacco di gente sudata, nonostante Ciccio cercasse cavallerescamente di proteggermi da quelli che si avvicinano protendendo le guance, dicendo laclauz no, a lei non piace.
Non vedevo della gente che si divertiva a una festa da circa quindici anni. Poi sì, che ve lo dico a fare, quella gente non ero io, che stavo in un angoletto fissando autistica “dagli assiri ai sassolesi” e chiedendomi perché io non abbia mai saputo niente dei sassolesi. Fortunatamente avrei potuto anche fare uno strip al centro della sala e nessuno mi avrebbe notato, dunque ero molto a mio agio, peccato solo non avere il vaio per una sveltina a free cell.

Poi è arrivato un messaggio che augurava tanta salute, per restare in tema.
Io questi che mandano i messaggi ciclostilati, eh, vedo che ci siamo capiti, ci siamo intesi.
Per la cronaca, il premio per il messaggio più figo invece l’ha vinto l’unico a cui ho risposto, perché nella vita c’è chi cià gli occhioni belli, c’è chi cià ha tutti i capelli e poi c’è chi ha questo talento qui, che sa scrivere gli sms.

Duemilasette, vedi ‘n po’ che dovemo da fa’.

*questo l’ho chiesto io, chiaro.
Annunci

37 commenti so far
Lascia un commento

io devo andare a fare la valigia.
Valigia valigia valigia.
Schiodatemi da qua.
(Stai a vedere se non perdo pure questo, di aereo)

Commento di laclauz

Comunque non vale che ti scrivi i post e te li commenti pure per prima, cazzen.

Commento di ardez

tranquilla, c’è chi ha avuto un capodanno peggiore del tuo.
peggiore di chiunque, mi sa.

Commento di gagrito

bUON ANNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

Commento di Mezzelfasilvana

no, non faceva ridere per niente.
e secondo me era abbastanza triste anche dal vivo.
(sai cosa stavo pensando?…io sono triste, tristissimo… però sono teatrale, vitale…tu sei triste…triste squallido..)
(così, per mascherare)

Commento di junior

cioè, ma dico, mi allontano un attimo e zac, tutti a girarsi i pollici. Che gente.
Io e vaio siamo a København.
Sono miracolosamente riuscita ad agguantare la sospirata scandinavia.
Ora poi ero sicura, che vabbene il bagno in camera no, ma una wireless nella hall, c’era per forza.
Non fa tanto freddo ma un poco sì.
Ci sono delle scritte luminose un pochetto orrende e stasera ho mangiato una cosa che si chiamava salsa mussolini (non voglio sapere cosa ci fosse dentro).
Ci sono dei negozi d robe dell’architettura che spaccano, mi pare, visti da chiusi, e ci sono pure i saldi.
Comunque voi non mi meritate, questa è la realtà.

Commento di laclauz

T’ho pure apprezzato i cosciott….ehm, le tue gambe sinuose, t’ho anche, cosa vuoi.

Commento di ardez

ue clauz, complimenti per il viaggetto inaspettato, portaci tante belle foto ;)

Commento di camilla_lo

auguri anche se con 4 giorni di ritardo. Sparisco per un po’ di giorni e non si superano i 10 commenti, tzè, tutto io devo fare.
Un bacio.

Ah, ti ho pensato il 31, giuro. Chissà la clauz che fa.
Ho pensato pure ad ardez, ma fa differenza?

Commento di greenwich

(dico, ma che vita sarebbe senza il blog, eh?)

Commento di laclauz

Sono in un posto dimenticato da dio e dagli uomini, con tra le mani una tastiera piena di ø e æ e altre lettere che l’unica spiegazione è che le abbiano messe perché gli avanzavano dei tasti bianchi, ma ringraziamo la testiera o questa ora sarebbe di parecchio frustrante visto che il prossimo bus passa tra un’ora.

Dicevo, dunque, sono in questo museo di arte quella che non ci si capisce una sega, che in più il caso volle che sia per tre quarti chiuso, tutto pieno di calcestruzzo a vista e bulloni, fatto da un architetto evidentemente parecchio scontento dell’umana esistenza. Fuori c’è un vento assurdo e meno cinque e dentro io e un vecchio che ha palesemente fame.
Vabbe’, fine collocazione topografica.
‘Sta Danimarca, mah, per ora posso dire che piove, che è buio, che mangiano delle robe pesantissime e che quella cosa che le ragazze sono tutte belle non è vera ma nemmeno per niente.
Niente foto, soprattutto, ché non c’è luce per niente.
Sono un po’ delusa soprattutto perché io mi aspettavo una roba tutta archietettosa, e invece sembra un paesotto, tipo amsterdam ma molto molto più brutta, ché amsterdam è bella.
Domani vorrei andare in un altro di questi musei de sta ceppa, poi si va nella ridente città di sbårdellæ, dove se ci dice culo ci sono le mucche, sennò la mucca la farò io nel mio ridente vestitino rosso che ho pensato ingenuamente di riesumare dopo svariati anni.

Commento di laclauz

Migliore?

Commento di ardez

green, tenerone. TVUMDB.

Commento di ardez

io vorrei un dettagliato resoconto sull’uomo scandinavo.

Commento di Gnegnet

laclauz presidentessa delconsiglio, della magistratura, del circolo delle bocce e del club delle cuoce. Subbbito.

Che a me sta donna me piace assai

Commento di MrsOlga

del club delle cuoche soprattutto, insegnerò a tutte l’uovo al tegamino.
Grazie mia amata, prometto ti farò cavaliera (o cameriera).

Gnegnet uomini andiamo già meglio, ma mi rifiuto di cadere nel tranello e iniziare a parlare di cazzi e peli.

Oggi c’è un tempo che non solo ti fa passare la voglia di uscire, ma proprio quella di vivere.

Domani lascio per sempre il o wireless, per raggiungere lo sposalizio in mezzo alle capre: sopravviverò?

Commento di laclauz

laclauz ha superato il test “come donna bloggher riesci a resistere alla tentazione di racconti pelosi/penosi?”.

Commento di Gnegnet

…ma penosi nel senso tristanzuoli o penosi nel senso “de rerum cazzarum”?

Commento di ardez

le danesi sono belle, ma sono belle fino a 20/22 anni, poi il freddo gli trasforma la pelle in carta vertata e la loro alimentazione scellerata le fa diventare molto simili a uno scaldabagno.
d’altronde tutti gli organismi viventi, superati i 20 anni di vita, sono solo carne da macello
piuttosto, visto che la responsabilità è anche tua, urge consiglio su compattona panasonic. ti voglio preparata

Commento di junior

Jun:

“superati i 20 anni di vita, sono solo carne da macello”

Teoria interessante. Quindi io sarei un morto che cammina sostanzialmente. In effetti è così. Merda.

Per la “compattona”, laclauz lo sa, mi inviti a nozze con Panasonic: io prenderei questa, avendo 450 euro a disposizione.

Commento di ardez

450 euro?
devo vendere la moto per comprarmi la doccia che hanno scelto laclauz e la signorina claudia.
se vendo il casco 450 euro ce li faccio.
però io devo da impara’ a usalla, per cui lenti a parte, deve essere facile da usare all’inizio e mi deve dare la possibilità, col tempo, di migliorare. insomma se laclauz si degnasse di leggere il suo blog invece di guardare gli scallabbagni capirebbe quello che intendo.

Commento di junior

E’ perfetta, credi a me.
laclauz sta a tacchinà li vichinghi, mi sa. Per amor di scienza, ovvio.

Commento di ardez

eh.
Potessi.
Tacchinare, intendo.
Ma ormai sono da macellare.
Ora che torno si va insieme così di nuovo tu farai lo spaccone riccone e io a guardare coi lacrimoni.
La signorina claudia, incisa, amava palesemente me, perché ci eravamo conosciute al posto dove ci hanno dato il numeretto per farci macellare.

Commento di laclauz

no dico, ho commentato che nessuno s’inculava il blog e c’erano 8 commenti e ora siamo a 23.
So fortissimo, minchia.

Commento di greenwich

ebbene sì, greenwich del mio cuore, io non l’ho mai detto, ma in effetti attribuirei al tuo arrivo nella mia tapina blog vita un incremento di movimento giornaliero: mi levo il berretto a righe.

Commento di laclauz

io vorrei sapere qualcosa di più dei sassolesi…
…no dico…sono tornato apposta, eh!!
…e senza bisogno che me lo ricordasse quello sborone di green…
;-D

Commento di Lakota

io vorrei sapere qualcosa di più dei sassolesi…
…no dico…sono tornato apposta, eh!!
…e senza bisogno che me lo ricordasse quello sborone di green…
;-D

Commento di Lakota

per ora so solo che è gente coi “ficozzi” in testa…

Commento di Lakota

ehi!
son giunta nel luogo delle mucche.
Come sia possibile che io riesca a scroccare la flat nel pieno dello juland ma non a casa mia dietro sette ripetitori, è un altro di quei quesiti degni di nota (insieme a: come è possibile che sergio rubini somigli COSI’ tanto a frank zappa?)

Lakota, non l’ho mica capito chi sono, infatti quest’anno mi sta lasciando di molto interdetta, fin da subito.

(geen è effettivamente uno sborone, comunque)

Commento di laclauz

ehi!
son giunta nel luogo delle mucche.
Come sia possibile che io riesca a scroccare la flat nel pieno dello juland ma non a casa mia dietro sette ripetitori, è un altro di quei quesiti degni di nota (insieme a: come è possibile che sergio rubini somigli COSI’ tanto a frank zappa?)

Lakota, non l’ho mica capito chi sono, infatti quest’anno mi sta lasciando di molto interdetta, fin da subito.

(geen è effettivamente uno sborone, comunque)

Commento di laclauz

effettivamente sembra che io parli solo di uomini, ma volevo dire che a me Rubini e Zappa mi sono sempre piaciuti, proprio esteticamente intendo.E sono sobria!dai laclauz, suca tutta la flat agli scandinavi,dai!

Commento di Gnegnet

Piuttosto c’è da chiedersi come sergio rubini e frank zappa somiglino così tanto a ME.

[c’hai il refuso nel titolo del post, sallo]

Commento di ardez

Piuttosto c’è da chiedersi come sergio rubini e frank zappa somiglino così tanto a ME.

[c’hai il refuso nel titolo del post, sallo]

Commento di ardez

sì, Ardez, diciamo che ci abbiamo provato,eh??
ma Rubini c’ha l’accento bello forte pugliese, e Zappa sapeva usare la chitarra (e mi fermo perchè non amo le volgarità).Tzè.Te che c’hai?

Commento di Gnegnet

oddio, è vero, frank zappa della rete c’ha ragione.
Ma voialtri, dico, non me l’avete detto per delicatezza?
Che cari, cuoricini.
Che blog sarebbe senza ardez?
Muà.

Commento di laclauz

Io c’ho l’accento di minchia della brianza, la chitarra la suono e questa faccia qua.

Commento di ardez

ma come non l’hai capito…
…mi crolla un mito…
vado tosto a slinkarti
;-P

Commento di Lakota




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...