ma anche no


sampei is my middle name
10 settembre 2006, 17:57
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

Tipo quel patio, quel patio lì che già fu fonte di tanti dolori, nuovamente si conferma nucleo principale della mia vita sociale: coinquilina b inavvertitamente frulla di sotto il mio unico costume. Io devo aver avuto un’espressione di parecchio addolorata nell’apprendere la notizia, presumo a posteriori, perché lei impera un inquietante “aspetta” e comincia a frugare in un armadio apparentemente normale da cui invece fuoriesce tutto il reparto campeggio di decathlon più metà di quello trekking, e insomma, a un certo punto grida di giubilo accolgono una canna da pesca.
Io me la guardo.
È proprio una canna da pesca con i controcoglioni, amo a tre teste, pennacchi e cose così. Perché possediamo una canna da pesca? Perché a sorella piace pescare, in Norvegia pescava sempre (certo, e chi no?), anzi adesso per il suo compleanno pensavamo di regalarle una licenza di pesca qui, vuoi partecipare? Mah, ecco, vediamo, va.
Insomma con sta canna andiamo a pesca nel patio, e tiriamo su, nell’ordine: il suddetto costume, un copripiumino matrimoniale, il cui peso equivale più o meno a uno squalo, una canottiera, un incredibile tanga pizzoso delle dimensioni di un francobollo che richiede un lavoro di fino non da poco. (Sorvoliamo sul fatto che le mie coinquiline posseggano tanga di pizzo, anche coinquilina uno si affretta a sorvolare cacciandolo sotto una pila di bermuda e dicendo che è di sorella)

Inutile dire che tutti i vicini si affacciano, le nonna del terzo piano comincia a fare il tifo, il francese a piano primo dà direttive direzionali, grande assente la famigliola del piano terra, quella che per sua ubicazione ci avrebbe potuto risparmiare questa succosa pesca domenicale ma invece ha preferito restare in Bretagna a ingozzarsi di brie.
In questa casa stendere il bucato ha attrattive pari all’ovetto kinder: una sorpresa sempre nuova, visto che non sai mai cosa ti tornerà indietro, stimola l’immaginazione, ché per il recupero si è costretti a ricorrere a mezzi in disuso dal paleolitico, aiuta la socializzazione e assicura divertimento a tutto il palazzo.
Calorie meno cinque, direi.
Detto ciò, ho appena finito di ripulire la vasca dai peli pubici di latoia, sono convinta che ci prenderemo tutti la sifilide, qua dentro, stay tuned.

Annunci

31 commenti so far
Lascia un commento

beh dai… io trovo consolante sapere che almeno i peli pubici ce li avesse.

Commento di anonimista

il fatto che fossero nella vasca fa presumere che non fossero più su di lei, immagino.

Commento di laclauz

minchia che refusazzo. Non da te. Mi sento smarrito.

Commento di ardez

ma ancora stà lì a casa latoia????

Commento di utente anonimo

Evidentemente a Barcellona è usanza che le cose cadano nei patii… io una volta ho dovuto “discendere” dal secondo piano da un balcone all’altro…rigrazia la canna da pesca!

Commento di songho

Che a leggere questo subito dopo aver visto Delicatessen ti fa pensare “Questo è un lavoro per l’australiano”. Anche se non è affatto vero.

Commento di bilog

Ora i peli da pubici sono diventati pubblici, ma stando ai racconti dei post precedenti forse lo erano già

Commento di dirimpettaia

Giuro:una cosa del genere mi mancava! :)

Commento di JohnnyDurelli

se hai un cappello di paglia, mi permetterei di chiamarti Sanpei.

Commento di greenwich

Siete un manipolo di creative, credo che McGyver sarebbe felice di avervi come collaboratrici. :)
Ma Latoia quando la sbattete in strada? (quest’ultima frase visto il riferimento al personaggio si presta a una serie di doppisensi che io però non ci ho messo eh!)

Commento di elesole

ahah, ele, bingo!
Se ne è andata ieri notte.
Due settimane, e dico DUE settimane. Quella cosa degli ospiti e del pesce in russia non circola, evidentemente.

Commento di laclauz

No, secondo me circola, solo che in Russia il pesce è congelato, quindi ci mette di più, a puzzare.
Ma quante coinquiline hai? E sono sorelle?
Va bene, non ho letto dei pezzi con molta attenzione.
AdT

Commento di utente anonimo

lo string fishing sara` il nuovo sport delle prossime olimpiadi…

Commento di Brigget

Allora potete cantare il Te deum di ringraziamento, sventolando orgogliosamente gli slip con pizzo pescati a modi bandiera. Che bella immagine

Commento di elesole

clauz, scusami.

Io ho commentato, stamani, senza leggere il titolo.

Inizio a dubitare di me.

Commento di greenwich

greenwich, sei arrivato tardi. noi era da un po’ che dubitavamo di te.

Commento di Vertigoz

ecco, vedi? Arrivo sempre tardi.

Commento di greenwich

si batte le fiacca qua, eh?

comunque il papa pappone dice “Fin dall’illuminismo, almeno una parte della scienza s’impegna con solerzia a cercare una spiegazione del mondo, in cui Dio diventi superfluo e inutile anche per la nostra vita. Ogniqualvolta poteva sembrare che ci si fosse quasi riusciti sempre di nuovo appariva evidente: i conti sull’uomo, senza Dio, non tornano, e i conti sul mondo, su tutto il vasto universo, senza di Lui non tornano”.

Io vorrei sapere, ma davvero, che conti tornano invece al signor papa. Ma dico davvero.
Ma secondo voi ci crede veramente?

Commento di laclauz

Però l’incipit è bello dai, sembra la pubblicità, “fin dall’illuminismo almeno una parte della scienza s’impegna con solerzia a cercare una spiegazione al problema dei capelli sfibrati, in modo che il balsamo diventi superfluo e inutile anche per la nostra vita”.
Secondo me non ci crede neanche lui, ma dopo un po’ che stai senza lavoro dici vabbé facciamo anche questo.

Commento di zoca

“però ogniqualvolta poteva sembrare che ci si fosse quasi riusciti sempre di nuovo appariva evidente: i conti sui capelli, senza balsamo, non tornano, e i conti sul mondo, su tutto il vasto universo, senza di lui non tornano.”

non fa una piega.
(ah, ma quante ne farebbe senza il giusto tempo di posa)

Commento di laclauz

ma come siamo giunti a tutto ciò?

Continuo a dubitare di me, con nuova forza.

Commento di greenwich

> ah, ma quante ne farebbe senza il giusto tempo di posa

questa donna è troppo simpatica. io la stimo un po’

Commento di Vertigoz

mah…
i conti io li ho sempre fatti con l’oste…

[immagino che anche di questo nessuno ha mai dubitato]

‘ngiorno clà

Commento di Lakota

Ah, cara laclauz, con questo post mi ricordi che coltivare degli hobbies è importante.
Appurato ciò, domani comprerò una canna (da pesca), e mi diletterò nel “pescare” la sporta delle signore che al lunedì tornano dal mercato, sette piani qua sotto.
Magari è il modo giusto per assecondare la mia pigrizia e non scendere più a fare la spesa…

Commento di pacomino

“Migliaia di uomini farebbero follie per lei, eppure Michelle Hunziker non riesce a trovare un compagno.”
eh, vedi la vita, michelle.

Commento di laclauz

laclauz in pausa pranzo legge repubblica, madonna che vita triste.

Commento di laclauz

Madonna non ha una vita triste.

Commento di greenwich

“Migliaia di uomini farebbero follie per lei, eppure Michelle Hunziker non riesce a trovare un compagno.”
eh, vedi la vita, michelle.

Questi son problemi veri, tu non puoi capire (e mi sa che è un complimento).

Commento di pacomino

no, era del sottile humor sulla mia vita sentimentale.

Commento di laclauz

????

Commento di junior

Maddài laclauz, il mio era un sottile umorismo al tuo sottile umorismo!
Simpatia portami via, orsù, che è tardi e m’è pure venuta fame.

Commento di utente anonimo




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...