ma anche no


kicking squealing gucci little piggy
4 settembre 2006, 21:01
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

Coinquilina number one si ripresenta dopo le vacanze in compagnia di una connazionale russa, che chiameremo latoia, per evitare un afflusso eccessivo di segaioli con già lo scottex in mano, ché rimarrebbero inevitabilmente frustrati e delusi.

Latoia arriva con ducentodiciotto valige, capelli mesciati fino al culo, vestagliette di seta nera, grosse tette flosce da supportare con lascivi reggipetti a vista in cui si inabissano medaglioni d’oro. Insomma, latoia è latoia, si capisce al primo sguardo, via.
Tutto ciò è parecchio strano perché le mie coinquiline sono abbastanza fricchettone, di quel genere che schifa nel modo più assoluto chiunque possieda meno di due cani, per dire, e le loro amiche sono di solito tutte sulla stessa linea. Ma questa, dicono, non la vedevano da tanti anni, anni in cui evidentemente la ragazza ha modificato i suoi costumi, letteralmente e non.
Vabbe’ tanto  sto sempre qua a farmi fagocitare da fotosciop, quindi la cosa mi tocca relativamente, a parte il fatto che sono costretta saltellare istericamente razionando le minzioni mentre latoia passa le ore a pettinarsi profumarsi depilarsi nel bagno.

Latoia esce alle undici e torna alle sette, andando a feste di sconosciuti intercontinentali, e fin qui, cazzi suoi, nel vero senso del termine. Se non che una sera, verso le quattro, cioè, sottolineo per chi lo avesse dimenticato, due ore prima di quando io mi devo normalmente destare, pur attraverso i cinque centimetri di cera auricolare, sento un frastuono di una certa rilevanza provenire dalla cucina.
Io c’ho quel problemino della paura del buio, se ricordate, quindi eccola là, per me è arrivato lo sgozzatore che si sta preparando il terreno.

Passo davanti alle stanze di coinquiline e sono vuote.
Arrivo in cucina dove trovo un uomo.
Con un coltello in mano.
A dire il vero anche un falcone di detersivo nell’altra, ma pur sempre un coltello in una.
Mi guarda, non un bello spettacolo presumo, vista la sveglia repentina.
Non favella.
Sarà un delirio narcolettico, dico.
Vado in bagno e mi lavo la faccia.
Torno, mostrando a mio avviso un coraggio senza pari.
Dalla cucina da cui sbuca latoia discinta con un sorrisino finto colpevole.
Deve notare qualcosa nel mio sguardo assassino perché lei e il suo accompagnatore cambiano immediatamente stanza.
Mi ficco i tappi negli orecchi con molta insistenza e comincio a smadonnare mentalmente.
Ovviamente non mi riaddormento, testimone di un porno in diretta.
Passa un’ora.
Passano due ore.
Mi vesto smadonnando.
Come direbbe quel fracico di battisti,
prendo la metro e smadonno,
salgo in macchina e smadonno,
accendo il pc e smadonno,
lavoro e smadonno
eccetera.

Torno a casa e, smadonnando, mi dirigo in bagno, fuori dal quale mi aspetta un lungo piantonamento balzellante allietato da latoia che canta shakira.
Niente in confronto a quando scoprirà che sono italiana, (cioè dopo una settimana, quando si dice essere svegli) e si esibirà in mio onore in un live su albano, che pare sia al livello delle due russe lesbiche, nella classifica sovietica.

E poi basta, grazie a dio è ripartita e io posso di nuovo pisciare in pace.
Visto che siamo in tema bagno, tema risaputamente a me caro: dovrei provare lo spazzolino elettrico per rimanere un’efficiente salutista psicopatica o è solo un oggetto per culoni che non hanno voglia di muovere su e giù la mano?

update: latoia mi ha puntito. Mi ha punito per aver detto che se ne era andata e invece non era vero niente. Probabilmente ha dormito al bordello in questi giorni, ma ora è tornata più molesta che mai: è incredibile la quantità di lurido che può produrre un singolo essere umano e l’indifferenza del suddetto essere umano per una qualsiasi iniziativa di pulizia che non riguardi i propri peli pubici.  Sono seriamente tentata di inzupparle lo spazzolino nel cesso, solo che in questi casi poi mi agito e finirei con confonderlo per il mio. Se lo avessi elettrico il problema non sussisterebbe. 1 a 0 per l’elettrico. E’ necessario aggiungere che sono vagamente stizzita o potete argutamente estrapolarlo tra le righe?
Bravi.

Annunci

47 commenti so far
Lascia un commento

I tuoi post sono troppo divertenti!
Certo che la russa sta veramente fuori…ci mancava solo Albano!

Commento di Shoegal1985

Buonasea, sono un agazzo che è aivato qua su splinde cecando latoia sul motoe di iceca.
Volevo die che io voto conto lo spazzolino elettico peché a me mi piace muovee su e giù la mano. Aivedeci.

Commento di utente anonimo

smadonnare e’ bello.

Commento di anonimista

Questa la so!
Questa la so!
(e ho anche recuperato annaspando il primo post in cima, pant!)
Ma cos’è che stavo dicendo?
Ah, sì, lo spazzolino, sì.

Ecco, mia sorella lo usa da qualche anno, e s’è beccata una carie di cui nemmeno il dentista si era accorto (no comment).
Ergo, se lo compri per la famigerata igiene orale, è inutile quanto un aspirapolvere in un campeggio se non abbinato a olio di gomito (e dentifricio, voglio sperare), se invece lo prendi perché sei pigra e ti sei stancata di smadonnare (giusto per restare in tema) con lo spazzolino, hai tutta la mia stima, se poi lo compri per svegliare col suo simpaticissimo ronzio le coinquiline alle sei del mattino, beh, auguri.
Fiùùù, ora posso sparire tranquillo per qualche altro post.

Commento di pacomino

non è vero niente.

lo spazzolino elettrico è utile e vi vengo a spiegare il perchè.

lo spazzolino non elettrico se fosse utilizzato correttamente con quei bizzari movimenti che consigliano i dentisti sarebbe tanto efficiente quanto lo spazzolino elettrico. ma nessuno è così bravo e così costante, o quantomeno io non lo sono, ed è in questo che lo spazzolino elettrico mostra tutta la sua utilità.

mi permetto anche di aggiungere che se devi comprare uno spazzolino elettrico è meglio comprare quelli ricaricabili, quelli che NON vanno a pile, perchè quelli che vanno a pile a meno che le pile non siano del tutto nuove, il che ovviamente dura poco, vanno lentamente vanificando così i suddetti pregi dello spazzolino elettrico.

è inoltre provato che il dentrifricio serve solo a rinfrescare l’alito, mentre per il denti non serve a niente.

vertigoz, odontoiatra che non sono altro.

Commento di Vertigoz

dipende, se hai denti sensibili, lascia perdere! io me li sono rovinati… e sono tornata a fare a mano. è anche per questo che non compro un vibratore, posso sempre fare a mano.

Commento di Stormeyes

Io uso lo spazzolino elettrico.. è una figata ;)
O meglio almeno con quello non rischio di vomitare a prima mattina.. con quello manuale ormai è una prassi ;)

Commento di Akyla

Vertigoz, vuoi dire che se smettessi di regalare soldi al signor mentadent la mia igiene orale non ne risentirebbe (la mia vita sociale invece sì)?
Apperò…

Commento di pacomino

Non so se ridere di più per il post o per i commenti. :)Anche se non ho ancora capito cosa ci facesse con un coltello in mano, il tizio in cucina.

Commento di JohnnyDurelli

Fai come me: mi lavo i denti con lo spazzolino elettrico e muovo su e giù la mano…giusto per non essere culone…

Commento di tambas

agazzo, immagino tu muova mano su e giù cercando latoia sul motore di ricerca, uhm.

grazie a tutti della gentil partecipazione odontoiatrica.

JohnnyDurelli: era chiaratamente intenzionato a sgozzarci tutte, ma cercava di mascherare la cosa fingendo di lavare i piatti.

Commento di laclauz

io uso lo spazzolino tradizionale, in barba a voi scientisti tecnologici.

Vorrei comunque sottolineare a scanso di equivoci che il duo lesbico non è lesbico ma era solo una trovata pubblicitaria, alla faccia delle marchette.
La rossa ha pure un figlio.
E su questo particolare, che darà una bella accelerata al vostro orologio biologico, vi saluto.

Commento di greenwich

Ma no Laclaus, ti assicuro che non è come dici tu…solo per spazzolare, anche perchè latoia mi fa veinire in mente la Jackson che non è certo un belvedere…

Domanda: ma chi è agazzo???
:-)

Commento di tambas

Mah io lo prenderei se è per la pigrizia… al limite se produce quelle cose aberranti descritte dai miei colleghi commentatori, puoi sempre usarlo come ha fatto la Samanta di Sex&thecity quando era alla ricerca dell’orgasmo perduto…

@Greenwich: sapere che una delle Tatu (tra l’altro quella più cessa) ha un figlio mi ha rinfrancato nelle mie convinzioni afigliche. Grazie di cuore! :)

Commento di elesole

“puoi sempre usarlo come ha fatto la Samanta di Sex&thecity quando era alla ricerca dell’orgasmo perduto…”

ma non era pornoromantica?
http://pornoromantica.splinder.com/archive/2006-01

Commento di utente anonimo

Greenwich, sbarbatello, vaffanculo :) secondo me in realtà non facevano nulla, ma siccome si strusciavano con le magliette bagnate nessuno è riuscito a guardare un finale diverso da quello nella sua testa.

agazzo è la insolitamente ingenosa creatura di commento numero due.(commento degno di junior dei tempi migliori, secondo me)

ele, quale è quella cessa? io me le ricordavo entrambe fighe e con le tette enormi, da cui l’equivoco lesbico di cui sopra.

chi sei tu che fai pubblicità a pornoromantica in case altrui? vergogna.

Commento di laclauz

Latoia non è un nome russo, mi rifiuto di proseguire la lettura di questo post che si fa bellamente beffe dei più elementari principi di verisimiglianza. Fosse stato Bagasha avrei capito.

Commento di zoca

uhe qua mica si vuole fare dell’alta letteratura russa, solo del trah pop staunitense.
E poi sennò mi sarei persa il commento di agazzo, il che avrebbe reso di molto più triste la mia giornata.

Commento di laclauz

mi permetto umilmente di linkarti.
bel post, e gran blog.
ciao
andrea

Commento di andreasalonicco

tictactictac.

Quella incinta dovrebbe essere la rossa. Se mi ricordo bene ha tipo 21 anni. Oh no. Si ritorna al discorso del vecchio post.

Tictactictac.

Commento di greenwich

Mah sono andata a cercare una foto delle tipe in questione, ribadisco la rossa è proprio cessa, tette enormi? Mah puoi darsi che se le siano rifatte. Non riesco a mettere una fotina mannaggia.

@Greenwich: a ridagli con la storia del tictac, ma secondo me è una storia che vi siete inventati voi uomini, per fortuna esistono anche categorie di ragazze che non hanno nei loro progetti di vita dei figli, tictactictac

Commento di elesole

nessuno sta leggendo l’update, mi apre di capire. molto molto male.

Commento di laclauz

io l’ho letto io l’ho letto !!! ieri sera c’erano due refusi che oggi non ci sono più

Commento di Vertigoz

Io mi concentrerei e lo metterei il suo spazzolino nel wc. O magari nel porta spazzolino-pulisci-wc

Commento di Nuez_

Io l’ho letto l’update, ma un refuso c’è ancora.
E se la mia mente non fosse così acuta, quasi non mi accorgerei della tua stizza.
O strizza, che è nei confronti dello spazzolino elettrico.
Altrimenti l’avresti già comprato, no? =P

Commento di pacomino

Oops…
Era “arguta”, non “acuta”.
Pardon.
Che in russo sembra si dica “сожалеющий”.

Commento di pacomino

condivido il problema (oltre che una casa con altra gente).. insomma ti capisco!
Non puoi darle semplicemente un calcio in culo? O è ormai entrata a far parte dell’arredamento della casa?
buttatutto

Commento di utente anonimo

io ho provato lo spazzolino a batteria e adesso lo uso sempre… figata… basta solo spostarlo nel cavo orale e la duracell fa il sporco lavoro…

Commento di anonimista

che poi sarebbe lo, ma il fa piu’ ignorante.

Commento di anonimista

così va meglio, bravi. I refusi, dio quanti refusi. Tipo c’è gente che i refusi non li fa mai. Io li faccio sempre ed è orribile visto che sono molto meticolosa e precisa, ed è il motivo per cui sono terrorizzata dal fare le tavole. Di qualsiasi cosa, io finisco col fare il refuso. Tipo a zoca non capita mai, e dico mai.
Mi rendo conto che tutto ciò non è interessante come gli spazzolini elettrici, però è una cosa che mi turba come entità in sé, il fatto di essere ordinata e fare refusi lo stesso.
(sì, ho finito le medicine)

Commento di laclauz

poi, ora non che me ne lamenti, percaritaddiddio, ma tutta questa gente nuova da dove arriva?
SS mi ha mandato un messaggio per avvertirmi che l’altro giorno ho ottenuto 200 accessi, e insomma, qua succedono cose strane.
Chi siete? Da dove venite?
E voi cosa volete? Di che cosa vi fate? Dov’è la vostra pena? Qual è il vostro problema?
eccetera.

(forse tutti cercano latoia sui motoi di iceca. mah)

Commento di laclauz

Io sono uno dei nuovi, Rispondo…ma non ho capito: ti fa piacere o no????

Chi siete?
Mi chiamo tambas
Da dove venite?
Torino-Piemonte-Italia
E voi cosa volete?
Niente, semplicemente il tuo è un blog simpatico. Anche tu mi sembri simpatica.
Di che cosa vi fate?
Mah…pritt..vinavil…
Dov’è la vostra pena?
Mmm..è un refuso? Intendi penna? O pena? O pene???
Qual è il vostro problema?
Mah..nessuno..o forse tanti..boh…

P.s. ti consiglio anche lo spazzolino elettrico del cesso, per una corretta igiene della tazza

Commento di tambas

Io non sono nuovo, ma negli ultimi ggggiorni c’ho un cacchio da fare in ufficio e clicco in continuazione su “ricarica”, così, per passare il tempo.
Poi, i refusi li facciamo tutti, noi umani.
Cioé, voi umani, ché io non sono molto umano, ma mi distinguo dai non umani normali perché faccio refusi lo stesso.
Forse perché bazzico blogghe di umani che han finito le medicine…
(mi sa che la mozzarella della mia piadina non era molto fresca, sai?)

Commento di pacomino

sì, vabbe’, poi dici.
Vabbe’.
Dicevo, cosa è cambiato nell’ultima settimana, dopo due anni di solitudini infingarde, io e il mio circolo di commentatori stitici? Mi ha forse linkato personalità confusa senza chierdermi il permesso? Come siete arrivati fin qua, questa era la domanda, il resto erano solo cccp d’ordinanza, mondieu, ma proprio tutto tutto, eh?

Commento di laclauz

Ahhhhhhh!!! Non avevo capitoooo!!!
Seee…
E chi si ricorda i tortuosi percorsi del web e dei blog che in men che non si dica ti fanno saltare di palo in frasca e poi su, su ancora fino li e fino li ancora attraverso link pianeggianti in cui serpeggiano i blogghe impazziti orsù dunque semplicemente vogliosi di essre visitati da suddetti internauti annoiati???

Commento di tambas

Legittima curiosità: ti ritrovai nella selva di blog vedendoti linkata sul blog di Junonic. Ti trovo simpatica si, e ti ho linkato spero non ti spiaccia.

Lo sai vero che Latoia deve fare la fine di Dalia nera di Ellroy? Devi solo trovare una cassa dove metterla :P

Commento di elesole

clauz noi abbiamo un’intensa corrispondenza via mail (che tu hai troncato, maledetta), quindi non c’è bisogno che ti spieghi nulla.

Il peggior refuso di sempre.

perchè anziché perché.

odioprofondo.

L’update lo lessi, ma non volevo darti troppe soddisfazioni.

Commento di greenwich

ma te non inviti nessun ospite?

Commento di utente anonimo

Io a essere sinciero ero capitato quì cercando un modo di come fare andare la mia renol cola gasosa perchè mi credevo che era il blog di peppe grillo. Poi mi sono accorto che no ma ho fatto finta di niente per non fare la figura del sproveduto.
E poi al epoca tu tratavi tutti male che se non leggievano e scrivevano li dicevi dietro le parole brutte come infigardi culoni stittici viliacchi e anche altre che mi sono dismenticato. E io mi sono preso paura e sono rimasto.
Però se adeso vuoi che vado via dimelo. Tanto più che dabbasso ciò ancora tre casse di gasosa Set Up che non mi piace nianche.

Commento di utente anonimo

ehy, è arrivato qui anche woytila !

Commento di Vertigoz

uha evviva è tornato pasquale!!
cos’è la renol cola?
davvero sei proprio sicuro che questo non sia il blog di beppe grillo? Guarda meglio, dai.

Commento di laclauz

La renol è la mia machina, prima ciavevo la vosvaghe, adeso la renol.
Cola è cola, quando dici col o cola: sono andato al marcato cola Gigia, ho mangiato la pizza cola ciuga e cose cosi. E non sono mica pasquale he.

Commento di utente anonimo

Dunque, ce l’avevi anche con me.
Sì, ok, ho visto che c’è un post nuovo, ma non lo leggo prima di commentare questo, altrimenti mi confondo come al solito.

Io sono arrivato qui dai commenti di qualche blogghe, ma ora non ricordo se era quello di junonic, di gagrito, di Xso, o ancora qualcun altro che poi non ho più letto.
Ormai non posso più nasconderlo: sono confuso, e ho anche poca memoria, ma questo blogghe mi piace e l’ho linkato pure, e se ora ti arrivano mille sconosciuti magari mi sento anche un pochetto in colpa, ehm…
Posso restare?
(che poi, restare, ogni tanto lo chiudo anche, firefox, eh?)

Commento di pacomino

(psssst “lo confonderlo”)

Commento di bilog

Latoia… ma chi li inventa i nomi in Russia? Degenerati…
Hai tutta la mia solidarietà sulla questione della pulizia… anche “dai” suoi peli pubici… prova a legarla e con una pinzetta…

Commento di aquarius248

sono letteralmente morto dal ridere!
sei bravissima!!!

Commento di utente anonimo

che te lo dico a fare!

Commento di SuoCugino




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...