ma anche no


sick tired and homeless, tired of being weightless
23 febbraio 2006, 22:04
Filed under: mai piu senza

Ho avuto la quanto meno nefasta idea di risalire su una bilancia, violando la regola d’oro del vivere felici, che impone di confrontarsi con la bilancia solo dopo digiuno mensile. Ebbene, ho trasgredito, e puntualmente sono stata punita. Le conseguenze di questo gesto avventato sono sempre le stesse: una volta scoperto che peso ** chili, non ho alcuna remora a finire le scatole di baci del babbo, le patatas bravas della cri, le galatine di uqc, a raccattare caramelle dal marciapiede eccetera, che tanto ormai attendo solo la chiamata come sostituta della mongolfiera sul lungotevere. Il che ovviamente instaura con la bilancia un pernicioso circolo vizioso e io, come disse questa saggissima creatura, sono socia.
Se anche voi vi siete sempre chiesti chi fosse the sweet fat man di tori amos: ecco ora lo sapete.
Chiaro, togliendo che non sono affatto dolce. Né un uomo, credo.
Dio, io lo so che mi sto trasformando in Phoebe Buffet.
Ma questo tempo induce al suicidio anche voi, nevvero?

Parliamo delle olimpiadi, va’, ché qua sempre sulla notizia, siamo.
I pattinatori ballerini, quelli campioni del mondo, che invece sono caduti: madre quanto son brutti. Lei pare abbia tra le fauci lo stadio del ghiaccio al completo, lui pagare a trovargli un capello in fronte. E vabbe’, dici, son brutti, mica è colpa loro, allora vestiamoli con frugali capi a fiori fucsia e verde pisello o sobri drappeggi oro e turchino, ecco, geniale.
Sempre a proposito di buon gusto tutto italiano: perché, ma io dico perché perché gli italiani devono esibire sul podio un ributtante piumino argentato? Perché tutto il resto del mondo indossa delle sobrie giacche blu e loro sono degli omini michelin di silverplate con collo di pelliccia? Ma non erano gli azzurri? E fortuna che non gli inquadrano le scarpe.
E poi, perché fanno gareggiare gente nata nel 1990? Quelli nati nel 1990 hanno cinque anni, lo sanno tutti e non ammetto discussioni su questo punto.

Conosco il palinsesto delle 20.00 di almeno sei reti televisive, so che dentro il grande fratello c’è una cinese, so che la sostituta della marcuzzi vuole rifarsi le tette, so che in un reality c’è il ragazzo di manuelarcuri e insomma, ora io dico, se non vi muove a compassione questo, davvero io non so che altro dire.

Annunci

13 commenti so far
Lascia un commento

Non è possibile che sia nata gente nel 1990. Mi ricordo benissimo: c’erano i mondiali, le notti magiche inseguendo un gol, c’era il naso a palombella di Zenga e gli occhi da malarico di Schillaci. Non mi ricordo assolutamente la nascita di bambini. Anzi, sono abbastanza sicuro che dopo l’84-85 non ne hanno più fatti.
Infatti, se noti, adesso ci sono molte persone piccole, e basse, e giovanili, e infantili, ma bambini niente.

Commento di zoca

ebbene si’ urge un’occupazione!

Commento di gioiellina

ti compassiono
[‘ngiorno]

Commento di Lakota

… e piazzare la palestra (o attività motoria qualunque) proprio alle 2000 per cancellare l’obbrobrio e affrontare la bilancia con serenità ?

Commento di Riflessioni

Risposta molto sbagliata. Quando non sai in che continente sarai domani, non ti puoi segnare in palestra. La cosa orribile è che mentalmente io soffro moltissimo la mancanza di deporte, eppure qua finchè la situazione non si mette un po’ a posto non posso farci nulla.
(No, non vado correre. Odio correre.)

e voi tutti, oh dico, ma credete che ci siano delle ferie da commenti?
che gente male educata.

Commento di laclauz

ah, ho già detto che zoca lo amo?

Commento di laclauz

Si ok, ma quanto pesi?

Commento di andataeritorno

E se prendessi in considerazione di sbarazzarti della bilancia? Io non ne ho mai comprata una e vivo benissimo: sono 6-7 anni ch non so quanto peso. Non è indispensabile.

Anche la TV non è indispensabile, sbarazzati anche di quella.

Anche quelli del 1990 non sono indispensabili, sbarazziamoci anche…. ohps, mi fermo non vorrei fomentare guerre generazionali.

Anche io a volte non mi sento indispensabile ed infatti mi sbarazzo anche di me stesso.

Non vorrei sembrare crudele e cinico ma solo una cosa è indispensabile: un lavoro.

Per quello però, tranne alcune rare eccezioni, non mi sembra serva il peso. Ergo una bilancia non è indispensabile per trovare un lavoro. Indi non serve a nulla e quindi te ne puoi sbarazzare. (c.v.d.)

Commento di aquarius248

….e chi a 5 anni, normalmente, non esiste, figuriamoci fare le gare
(around 30)

Commento di glancetoday

… esistono anche gli ingressi singoli in palestra, in piscina, il tennis (si fanno degli incontri interessanti), il kitesurf …

Commento di Riflessioni

“Quelli nati nel 1990 hanno cinque anni, lo sanno tutti”
Infatti quando vedo scritte sui muri firmate xxx90 (“sary90” “lucy90”), mi chiedo sempre se non siano semplicemente vecchissime scritte del 90. Insomma, i bambini così in alto non ci arrivano…

Commento di anija

dai su
che mò inizia sanremo…
:-D

buona domenica

Commento di Lakota

non ho visto la chiusura delle olimpiadi, ma sto mettendo in piedi una squadra di curling con cecco e la mariangela (bidelli delle medie), che loro a spazzettare con le pattine sono degli assi!
il prossimo podio è mio. lo sento.
abbiamo bisogno di un gruppo ultras violento preferibilmente costituito da filippini con mocio vileda e di una teiera di marmo scozzese che non siamo ancora riusciti a trovare nemmeno su e-bay.

flog

Commento di utente anonimo




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...