ma anche no


is it 'cos I'm cool?
7 febbraio 2006, 14:00
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

La cosa migliore per un ciclotimico che deve andare a una festa è lasciarsi fagocitare da una pesante depressione in tarda mattinata e fino a pomeriggio inoltrato, per avere così la garanzia di smagliante buon umore verso sera. Sconsigliata invece la merenda latte abbracci cioccolata verso le sette, perché la pancetta digestiva necessariamente limita nella scelta dei vestiti, e questo potrebbe far rischiare una ricaduta depressiva.
Quindi, pancetta permettendo, mi faccio bella che più bella non si può, fortunatamente non mi imbatto in mia madre, e vo a prendere il ciccio, anche lei tirata assolutamente a dovere.

Nel tragitto riflettiamo che ormai siamo vecchie per farci fighe per la festa, che alla nostra età si sta a casa ad allattare il quarto figlio, che non avremo mai una casa, che lasceremo il continente e saremo infelici per sempre perché comunque la vita è una merda e che questa festa pullulerà di giovani pulzelle gaudiose o uomini meravigliosi di qualcun altra/o.
Dunque arriviamo in questa incredibile casa vuota, dotata solo di muri bianchi e parquet. Ora dico, va bene non essere invidiosi, ma non è che proprio ti ci devono spalmare la faccia dentro, no? Ecchicazz.

In un angoletto scorgo il mio fidanzo ufficiale di dieci anni fa, che non vedevo da cinque anni or sono. Bellino è sempre bellino, ma legno è sempre legno, e soprattutto si accompagna immancabilmente a delle donne di rara bruttezza, il che, diciamolo, non mi fa onore. E quindi non fa onore nemmeno al fatto che mi spizzi malcelatamente tutta la sera e che mi dica “sei sempre la più bella” Ah-a. Ma che ci dicevamo io e questo, davvero pagherei per saperlo.
Comunque. 
Dopo un vodkalemon io e il ciccio decidiamo che non ci sono donne più fighe di noi nei cinquanta metri quadri circostanti, e quindi è una bella festa. Dopo due vodkalemon ci sembra che tutto sommato ci siano un paio di tipi niente male e che il barman che mi ammicca sia proprio belloccio. Al terzo vodkalemon a me mi sembrano tutti carini e il barman flirta spudoratamente. Al quarto vodkalemon io sono una gran figa e vado a ballare.
Poi il ciccio mi porta via prima che il ciclo depressivo ricominci. 

Il fatto che mi svegli sola e nel mio letto, vuol dire che non è successo niente che meriterebbe di finire in un film di drew barrymore, e che presumibilmente mr.barman è accoppiato con una banale tristissima femmina, perché gli uomini rimasti in giro, se sono ancora in giro, ci sarà un motivo, e io non lo voglio sapere.

Annunci

25 commenti so far
Lascia un commento

Mmmm noto che per le donne, la crisi degli enta che si avvicinano è peggio che per noi maschietti… i quali non possiamo nemmeno tirarci a lucido (o forse si?) perchè, almeno di non essere berlusca, i se i capelli non ce li hai non ce l’hai… consolati… c’è chi come me ancora cerca di rantolare verso una vita sentimentale decente…

Commento di aquarius248

… alla vostra età: è l’atteggiamento che ti frega.
ci sono fior di cinquantenni “ite” che si tirano come escort di lusso, nonostante rotoli di ciccia esondino dai (nonsisacomechiusi) pantaloni a vita bassa, magari solo per andare a giocare a canasta a casa della moglie del capoufficio del marito.
le fimmine, oggi, sono giovani fino a 50anni: è che non guardi abbastanza tivvù!
se lo facessi, sapresti che a 40 si può sembrare di 30 e a 30 si può sembrare di 15, poi per farci cosa, chiaro non è, ma lì stà alla fantasia d’ognuno …

Commento di Riflessioni

sai…
anch’io sono più vicino ai 30 che ai 20
[e prova a dire il contrario!! :-P]
…e anche dopo il terzo mojito non cambia niente…
…ma anche sticazzi!!
:-)

Commento di Lakota

aquarius248: ” Per voi uomini è diverso, Charlie Chaplin ha fatto figli fino a 73 anni ” (il periodo pre-compleannno dico sempre le stesse cose, sì)

Riflessioni: anche tu c’hai ragione. basta guardare un po’ di tv e ti senti subito meglio. probabilmente la tv è in realtà una associazione filantropica tenuta da psicologi che producono quel ciarpame immondo solo per farci guadagnare un’autostima decente. (ho già scritto a riguardo, eh!) il problema è che noi si guardano solo le persone che ci appaiono migliori. Dici noi chi? noi teste di cazzo, ecco.

Lakota: ma davvero sei più vicino ai trenta che ai venti? ma… ma… ma non ci posso credere! ;)

Commento di laclauz

… sì ma non riusciva a tenerli in braccio …

Commento di Riflessioni

eh lo so…
stento a crederci anch’io
:-P

Commento di Lakota

spudoratamente ???

shame on you, la prossima volta che ti pizzico mi bevi 4 vodka lemon seduta stante. ah !

Commento di utente anonimo

ciao laclauz…allora la cena con la tartiflette…oggi che è mercoledì credo che non ci andrò…(ma fino a sabato il ciclo depressico potrebbe ripetersi almeno altre 19 volte quindi mai dire mai…però la tipa mi ha fatto un pò incazzare…quindi non lo so…ma si dai forse ci vado …magari faccio battutine acide…magari no …la ignoro…boh va beh….

Commento di riotinmymind

il ciclo depressivo…non mi permette di usare a dovere la tastiera del pc…aiutatemi!

Commento di riotinmymind

Lascia stare la storia dei figli… hai mai provato ad essere maschietto e a rimorchiare una che ti dice “non sarai un po’ vecchio per me?” (cit.)
Cmq per il giorno del tuo compleanno ho un biglietto in più per il teatro… potrei anche regalartelo se non mi dici che sono vecchio!!! :oP

Commento di aquarius248

“…perché gli uomini rimasti in giro, se sono ancora in giro, ci sarà un motivo…”.

E le femminucce che sono ancora sullo scaffale che diciamo?

Commento di andataeritorno

Riflessioni: guarda che la soluzione l’avevo già scritta io! ti potrei credere sulla parola solo perché sei l’unico che mi commenta il flickr: commentare, aiuta te e gli altri, commentare contagio vitale! (questa dovrebbe essere una pubblicità progresso, solo che non so bene come siano quelle di ora, ma tu fai conto che.)

Lakota: qua ci falsano i documenti, secondo me.

Vertigoz: “ehy pupa, se ti pizzico!” ma chi sei fonzi? no, meglio ralph malph. no quello è junior, sei potzie. Forse dal tono muscolare somigli di più al signor cunningam, direi… ci devo pensare.

riotinmymind: allora, ti ha fatto un po’ incazzare, quindi: se siamo nel down ciclotimico le distruggiamo la casa senza proferire verbo, poi rubiamo la tartilflette e ce la mangiamo su una panchina per la strada con aria noncurante, stile pulp fiction. Se siamo in buona finiamo la tartiflette facciamo la gara di rutti e poi scappiamo, molto american pie. Che copioni raffinati, andiamo.

aquarius248: come maschietto andavo fortissimo, quindi verso i tredici anni mi sono fatta operare per liberarmi delle bambine dell’asilo che mi assediavano affascinate dalla mia maturità. Grazie per i biglietti ma ancora non dispero che per il mio compleanno trasmettano le repliche della puntata di elisir sull’impotenza. Poi, mr.248, che intendi per “troppo vecchio”? ti avverto che se sei del 1248 forse la differenza di usi e costumi tra i secoli porterebbe dar luogo a qualche grattacapo tra noi.

andataeritorno: attenzione, eccoci all’angolo della sociologia! secondo me per le donne sole è diverso. Cioè: per quanto tu sia una sedia con la parrucca, sei sempre la fortunata posseditrice del triangolino che ci esalta, e quindi un servo della gleba che ambisce alle tue grazie lo trovi sempre e comunque, se sei disposta ad accattarti di tutto. Il problema è che se sei un divano invece che una sedia magari credi di poter alzare un po’ il tiro e allora non è più così facile, perché come disse una saggio un giorno: “perché un’altra regola di natura vuole che ognuno si accoppi con qualcuno alla propria altezza e per una ninfa fluviale non è facile, nel 2005, trovare un’altra divinità bucolica”
ma ora siamo nel 2006, sai com’è (ciao saggio!;)
e comunque, dalla libreria si gode di una vista fantastica, eh.

Nota. abbiamo anche l’angolo della matematica: quanti baci perugina può contenere quotidianamente un essere umano se al suo babbo che odia la cioccolata hanno regalato due scatole a tre piani?

Commento di laclauz

Prego … per i biglietti che ormai mi rivenderò su eBay, visto che anche se maschietto accettabile (come qualcuna mi ha indegnamente definito) non sono riuscito a trascinare a teatro nemmeno te… e una sfilza di altre donne (sottolineo!!!) Quindi la domanda è che ci faccio alle donne io? O anche che ci faccio con le donne io? Mbha… fai tu!
Cmq… forse forse credo di essere di qualche mese più giovane di te…ed i grattacapi con te, da quello che leggo, non mancherebbero di certo a prescidere dall’età… cara la mia Mafalda!!!
Felipe
P.S. Perchè una rompiballe come te non l’ho ancora incontrata? Solitamente le attiro come una calamita!

Commento di aquarius248

a me dippiù
;-D

Commento di Lakota

venerdi pesce
a fiumicino?
:-D

Commento di Lakota

Beh è anche vero che se sei una busta di plastica difficilmente un’uomo, anche se poco rappresentativo del genere e veramente disperato, baderà al triangolino che vi esalta.
Si perchè anche se intoccabile lui comunque continuerà a cercare la sua ninfa fluviale; del resto è nella natura umana desiderare ciò che non si può avere.
Tieni anche conto che ci sono molte donne che bramano il nostro totem, che poco ci esalta ma che ci da tanta sicurezza, senza badare al fatto che il portatore sia o meno una sedia con il pizzetto.
Quindi direi che ad oggi (2006) la tua teoria fa un po acqua. :-)
Io comunque dallo scappale della libreria non godo di questa grande vista, anche perchè mi hanno messo nel settore Informatica. sob.
:-)

Commento di andataeritorno

io sono fonzie. e tu sei la sorella di richie.

Commento di Vertigoz

aquarius248: mah, prova con gli uomini, magari va meglio.

Lakota: eh, grazie, ma venerdì sarei un po’ impegnata per il lutto nazionale, sai com’è ;)

andataeritorno: doverosa precisazione:il triangolino ci esalta nel senso che esalta noi uomini, non esalta nel senso fa risaltare noi donne, mon dieu: servi della gleba a testa alta verso il triangolino che ci esalta. Le basi, dico, le basi, sennò che stiamo a parlare a fare? Comunque. Se ci fai caso, non esiste un corrispondente femminile del servo della gleba. Voglio dire che, generalmente le donne hanno comunque un parco fisso a cui attingere e gli uomini no, quindi possono permettersi di fare le schizzinose di più, e diventare più per un uomo “ciò che lui non può avere” e quindi diventano ninfe fluviali anche quando sono ben lontane dal meritare il titolo.
Per quel che vedo, anche le buste di plastica si accoppiano, secondo me per i motivi di cui sopra.
Se poi vogliamo approfondire i fattori biologici sociali istintivi naturali di tutto ciò, mandami una mail e sarò felice di disquisire con te, che tanto non ho un lavoro, eh.

Vertigoz: ehm, come dire, caro, mi sa che per essere fonzi devi perdere un po’ de panza, e io per essere sottiletta oltre che un po’ de panza devo perdere pure un po’ de anni.

Commento di laclauz

Se se… solo gli uomini mi mancano…
Cmq anche se non ti senti una ninfa fluviale fai bene a fare la schizzinosa… e se non ti va più… vacci di vodkalemon :o)

Commento di aquarius248

Grazie per le precisazione, devo ammettere di aver colto la finezza del triangolino e dell’esalta ma non quella dei servi della gleba, chiedo venia.
Rimango comunque convinto del fatto che non tutti gli uomini vedono la scritta “In hoc signo vinces” su ogni triangolino, così come esistono donne prive di un loro parco auto (nonchè di qualunque forma estetica….leggi cessi a pedali) e questo, di conseguenza, non le mette in condizione di fare le schizzignose in quanto il maschio forse non le vede proprio come “ciò che lui non può avere”, ma quelle che “lui non toccherebbe neanche con le freccette”.
Mi piacerebbe moltissimo disquisire con te di “fattori biologici sociali istintivi naturali”, ma purtroppo io lavoro (bastarda stò rosicando).

Commento di andataeritorno

ma nooo, magari un uomo in quel momento è libero perchè incontra solo triangolini poco esaltanti.

laclauz, ottimismo, ottimismo!!

Commento di sciroccata

Allora come e’ andata con la tipa?
Eh, abbastanza bene.
Hai pucciato il biscotto, o almeno hai limonato?
No ragazzi, non scherziamo. Lei non e’ una come tutte le altre.
Bll b b bll parlaci di lei.

Ah, guardate, questa qui’ e’ una tipa devvero simpaticissima, in gambissima. Mi ha raccontato delle cose delle sue ferie divertentissime, ma tipo che lei era andata la’ con un sacco di creme dopo sole, poi ha preso un casino di sole, si e’ bruc…
Le hai mostrato il popparuolo?
No ma ho buone possibilita’.
Allora ci vediamo questa sera? Una serata fra amici, una chitarra e uno spinello.
Eh, amici, purtroppo no. Questa sera sono invitato a casa sua per vedere le diapositive del mare, delle sue ferie, poi subito dopo devo accompagnare i suoi genitori che devono prendere il treno perche’ sono rimasti senza macchina, l’hanno distrutta, era mia.

Siamo tutti servi della gleba, e abbiamo dentro il cuore una canzone triste.

Servi della gleba a testa alta, verso il triangolino che ci esalta. Niente marijuana ne pasticche: noi si assume solo il due di picche. Servi della gleba in una stanza, anestetizzati da una stronza, come dei simbolici Big Jim : schiacci il tasto ed esce lo sfaccimm.

Ehi, guardate un po’ chi si rivede.
Hue ciao ragazzi.
Hai la faccia di legno, dove cazzo eri finito?
Ma no, niente, e’ che c’ ho un’ esame in ballo e poi non sono stato molto bene.
Dicci cosa hai avuto di preciso.
Mah, mi ha detto il medico che ho le papille – Eh? – gustative interrotte, no, poi ci ho il gomito -Cosa? – che fa contatto con il piede…. no no e’ che ho delle storiacce con la tipa…
Ah !! Lei ti ha dato il due di picche ?

Ma no, che cosa dite? Lei mi e’ molto affezzionata, solo che -uhh-ha delle storie col suo tipo che la rendono infelice, e siccome a lei ci tengo piu’ che a me, ho parlato al suo ragazzo e l’ ho convinto a ritornare da lei…
Ma non starai mica piangendo?
No, e’ che mi e’ andata una bruschetta nell’occhio.

L’occhio spento e il viso di cemento, lei e’ il mio piccione io il suo monumento.

Servi della gleba a tutta birra, carichi di hl di sburra; cuore in fiamme e maschera di ghiaccio, noi col nostro carico di sfaccio. Servi della gleba planetaria, schiavi della ghiandola mammaria, come dei simbolici Big Jimme: schiacci il tasto ed esce lo sfaccimme.

“Ciao, senti, hai 5 minuti? Perche’ volevo chiederti due cose… Senti, guarda, sinceramente vado al dunque subito, ci sono rimasto molto male perche’ ho saputo che sei uscita con Tafano ieri sera, e… perche’? Scusa, ti ho telefonato a cena, ti ho detto: ci vediamo?, tu hai detto: no, devo studiare. E va beh, se poi esci con lui… cioe’, perche’ non me lo devi dire? Pensi che sia un problema per me accettare che tu hai una storia? Un uomo? Vedi qualcuno? No, non e’ un problema per me perche’ io ti voglio bene veramente e non ti chiedo nulla, anzi, magari sono qui a dirti: se hai bisogno di qualcuno io ci sono.

E allora? Che cosa devo fare?

Mi vuoi mettere una scopa in culo cosi’ ti ramazzo la stanza?”

Commento di laclauz

aquarius248: io sono un zacco ninfa, mpf.

andataeritorno: la cosa del parco auto è un doppio senso divertente perchè credo che un sacco di donne escano con gli uomini perchè non hanno letteralemente un parco auto, e quindi hanno bisogno di uno che le scarrozzi in giro. comunque, servi della gleba sottoscritta per te, ah!

sciroccata: yo creo que “ottimismo” es una palabra demasiado gruesa.

Commento di laclauz

uff…
che noioza
;-P

Commento di Lakota

In primis (o primisi… fai tu) che cazz’è una “zacco ninfa”? Lo so sono ignorante, ma me ne vanto…

In secundis… ma servi della gleba de che? Ma che razza di pseudouomini conosci? Il triangolino avrà pure il suo effetto, anche se la proprietaria è un sacchetto N.U., ma mi sembra riduttivo pensare che tutti i maschietti fanno tutto solo per un misero anelito geometrico… cioè… se voglio un triangolo, c’ho quello della macchina (perchè c’è chi c’ha il parco macchine e lo deve pure pagare!!!). Non banalizziamo… eh!!! Altrimenti è facile anche romanzare su voi: “gentil sesso”… gentile di che… visto che le ultime che ho incontrato avevano la sensibilità di un tirannosauro affamato?

In terzis… chi è il tuo pusher? Mi dai il numero? O è tutto merito di Madre Natura che ha ingarbugliato nottetempo le tue connessioni neuronali? Affascinante…

:o)

Commento di aquarius248




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...