ma anche no


è morta la maestra.
26 gennaio 2005, 18:43
Filed under: bll bb bll parlaci di lei

Ora vediamo perché io sono venuta su così disturbata come sono. La colpa principe non è solo di mia madre che mi negava le scarpe da ginnastica alle feste e così mentre le mie cosche potevano organizzare i loro truculenti riti, ero confinata con cinquantenni nane intabarrate in gioielli di plastica che ostentavano prole di plastica (io ero un po’ a disagio, perché i miei figli erano sempre morti o quanto meno malati terminali)

No, la colpa è della maestra. Ora che so che è morta la posso nominare, come donna filomena con luca brasi (io luca brasi me lo immaginavo uno dall’infinito fascino, quanti sogni può distruggere un innocuo Lenny Montana, eh). Questa maestra non si sapeva bene quanti anni avesse, probabilmente era nata di settantaquattro anni, per direttissima già abbigliata di palandrane beige. Fisicamente era la fotocopia di Miss Wormwood, o signora Vermoni che dir si voglia.  

Non si sa come la sua famiglia era tutta precocemente deceduta, prima il fratello poi la nipote affidatale, nonché entrambi i genitori, ovviamente nessuna pia creatura si era prodigata a migliorare la qualità di vita di circa duecentoquindici bambini impalmandola sposa. No. Tutti si erano astenuti dall’avere contatti con questo essere misantropo che passava le sue giornate a sfogare la sua frustrazione sui suddetti pargoli. Come dargli torto, del resto.

In particolare, suoi hobbies favoriti erano:
– disquisire lungamente, spesso con annessi istrionici scrosci di lacrime, sulla funesta sfiga che aveva tormentato tutto il suo albero genealogico, senza tralasciare zii e cugini. Presumibilmente in realtà era stata sterminata da lei.
– requisire l’ora di ginnastica per insegnarci a marciare, rigorosamente in fila per due incitati delle più celebri arie fasciste, perché, che ve lo dico a fare, il  fascismo stava alla maestra come la chitarra sta a eric clapton (ma questo a mia madre non ho mai avuto cuore di dirlo)
– umiliare i bambini in ogni modo concepibile, meglio se pubblicamente davanti a tutta la scuola.

insegnarci delle poesie moralmente edificanti, ma sempre all’insegna dell’allegria invincibile, che mi avrebbero per anni tenuto alla larga dall’ascolto di Non al denaro non all’amore né al cielo

Quando poi era intollerabilmente infastidita da qualche oggetto che cadeva per terra con suoni strazianti, tipo una penna o una gomma, in raptus isterici lo scaraventava dalla finestra. E fortuna che sotto c’era un cortile, o i danni a i passanti sarebbero stati quantomeno frequenti.
Una mafia ignobile di genitrici zelanti riscuoteva mensilmente quattrini per il compleanno, il natale, la pasqua, l’onomastico la festa degli sfigati e via dicendo per fare alla maestra dei regali godibilissimi tipo un fazzoletto. Che gioia.
Va detto anche che la maestra ricompensava il tutto con delle disgustose torte alla polenta che io e il ciccio ci affannavamo a occultare in ogni pertugio dell’edificio. E credo che siano ancora lì.

Fatto sta che è a dir poco un miracolo che io non abbia abbandonato gli studi alla quinta elementare.

Annunci

21 commenti so far
Lascia un commento

gentile signorina Laclauz, sono il preside di una scuola elementare. La informo che abbiamo speso 15.544,99 euro iva inclusa per derattizzare e che il nostro esperto ha dichiarato che i ratti si erano insediati grazie a scorte di torta alla polenta sparse in ogni pertugio dell’edificio. Considerando che una delle nostre gloriose insegnanti e’ da poco dipartita e considerandone la somiglianza con la signora Vermoni, deduco che le posso addebitare le spese sostenute (al 50% con questo Ciccio). Mi faccia sapere quale forma di pagamento preferisce utilizzare.

Commento di utente anonimo

Clauz, ma non è che avevi la stessa maestra di Will Smith in MIB?
No, perchè se era lei, non è morta, è tornata a casa… (parle la musica da thriller, dissolvenza in nero.)…
HAHAHAHAHAHAHA!

Commento di HowlingWolf

Clauz, ma non è che avevi la stessa maestra di Will Smith in MIB?
No, perchè se era lei, non è morta, è tornata a casa… (parle la musica da thriller, dissolvenza in nero.)…
HAHAHAHAHAHAHA!

Commento di HowlingWolf

utrumque:lo sapevo che non dovevo tirarla fuori, ‘sta maestra. Mi rovinerà la vita anche da morta, lo sento.

Commento di laclauz

non hai abbandonato gli studi alla quinta elementare, ma ti sei iscritta ad architettura..! e questo dimostra ampiamente il tuo autolesionismo :)

Commento di camilla_lo

assolutamente sì. Posso quindi imputare a lei l’imminente omicidio di capoenrico.

Commento di laclauz

Mi chiedo e domando perchè mi perdi tempo su questo diario virtuale invece di eseguire i progetti dell’architettura che ti ho commissionato. Se mi continui a gabbare sarò costretto a prendere serissimi provvedimenti quali la decurtazione del tuo onorario con la conseguenza altresì inevitabile di portare i tuoi famigerati stivali a punta tonda al banco dei pegni.

Arch. Dott. Signor Enrico

Commento di Vertigoz

Mi chiedo e domando perchè mi perdi tempo su questo diario virtuale invece di eseguire i progetti dell’architettura che ti ho commissionato. Se mi continui a gabbare sarò costretto a prendere serissimi provvedimenti quali la decurtazione del tuo onorario con la conseguenza altresì inevitabile di portare i tuoi famigerati stivali a punta tonda al banco dei pegni.

Arch. Dott. Signor Enrico

Commento di Vertigoz

Egregio Signor Enrico,
sarei ben felice di occuparmi dell’architettura per cui, le rammento, mi sono sottoposta a cinque dissanguanti anni di università, un esame di stato, e innumerevoli vessazioni, ma disgraziatamente non mi è possibile, dato il degnissimo impiego full time di appuntare le sue telefonate, mestiere che eseguo comunque con perizia e in cui auspico di laurearmi al più presto. Spero che anche lei si possa un giorno laureare, così potrà finalmente aggiungere arch. sul biglietto da visita.
Non è mai troppo tardi, coraggio! magari un giorno saremo colleghi!
arch. laclauz

NB.so che ambisce ai miei preziosi stivali per i suoi travestimenti da Rita Hayworth ma le ricordo che la punta tonda non tira tanto e le consiglio ”califfo moda, numeri fino al 45” dietro la stazione

Commento di laclauz

Egregio Signor Enrico,
sarei ben felice di occuparmi dell’architettura per cui, le rammento, mi sono sottoposta a cinque dissanguanti anni di università, un esame di stato, e innumerevoli vessazioni, ma disgraziatamente non mi è possibile, dato il degnissimo impiego full time di appuntare le sue telefonate, mestiere che eseguo comunque con perizia e in cui auspico di laurearmi al più presto. Spero che anche lei si possa un giorno laureare, così potrà finalmente aggiungere arch. sul biglietto da visita.
Non è mai troppo tardi, coraggio! magari un giorno saremo colleghi!
arch. laclauz

NB.so che ambisce ai miei preziosi stivali per i suoi travestimenti da Rita Hayworth ma le ricordo che la punta tonda non tira tanto e le consiglio ”califfo moda, numeri fino al 45” dietro la stazione

Commento di laclauz

Cara LaClauz i tuoi pensierini mi piacciono tanto e li leggo ogni giorno tra un compito e l’altro e le lezioni di judo. Ho solo 12 anni ma ho già alcuni peli sullo scrotolo e mi chiedevo se ti va di andare al cinema insieme e poi di andare a prendere un gelato. Ti metti con me ? Ora devo proprio andare che la mamma mi urla perchè non si trovano le ciabbatte per andare a nuoto. Ciao ! Tvttttb

Sbavino

Commento di Vertigoz

Cara LaClauz i tuoi pensierini mi piacciono tanto e li leggo ogni giorno tra un compito e l’altro e le lezioni di judo. Ho solo 12 anni ma ho già alcuni peli sullo scrotolo e mi chiedevo se ti va di andare al cinema insieme e poi di andare a prendere un gelato. Ti metti con me ? Ora devo proprio andare che la mamma mi urla perchè non si trovano le ciabbatte per andare a nuoto. Ciao ! Tvttttb

Sbavino

Commento di Vertigoz

ho come l’impressione che qualcuno si voglia burlare di me.

Commento di laclauz

ho come l’impressione che qualcuno si voglia burlare di me.

Commento di laclauz

mmm, veramente la proposta del cinema era vera ma riconosco che fa troppo freddo per il gelato : /

come hai fatto a scamuffarmi ? sei risalita al mio IPn ?

Vertigo scoperto : o

Commento di Vertigoz

mmm, veramente la proposta del cinema era vera ma riconosco che fa troppo freddo per il gelato : /

come hai fatto a scamuffarmi ? sei risalita al mio IPn ?

Vertigo scoperto : o

Commento di Vertigoz

ma parli di IP STATICO o DINAMICO? no perchè sai, c’è una bella differenza :D

(IPn statico sta fermo, IPn dinamico fa lezione)

Commento di laclauz

Genio. (sotto rosee spoglie)
Ma tu lo preferisci statico o dinamico l’IPN ? Vale a dire … sotto o sopra ?

Lumante Vertigoz

Commento di Vertigoz

Genio. (sotto rosee spoglie)
Ma tu lo preferisci statico o dinamico l’IPN ? Vale a dire … sotto o sopra ?

Lumante Vertigoz

Commento di Vertigoz

io alle medie avevo una professoressa di matematica che mi insultava davanti a tutta la classe (coi miei compagni che facevano il tifo) dicendomi delle cose orribili fino a quando a me venivano delle crisi isteriche e scoppiavo a piangere e a urlare. non ho ben chiaro come sono sopravvissuta alle scuole medie, però mi rendo conto che tutt’ora se incontro degli adolescenti allungo il passo e fuggo spaventata.

evviva la scuola che ci forma e ci fa bene!

Commento di gagrito

anche io tutt’ora se incontro degli adolescenti allungo il passo e fuggo spaventata.
e anche se incontro delle maestre sotto mentite spoglie.
e anche se incontro i miei amici.

diciamo che, tendenzialmente, fuggo spaventata anche da me stessa. brr

Commento di laclauz




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...